I miei occhi sono pieni delle cicatrici dei mille e mille film che hanno visto.
Il mio cuore ancora porta i segni di tutte le emozioni provate.
La mia anima è la tabula rasa impressionata giorno per giorno,a 24 fotogrammi al secondo.
Cinema vicino e lontano, visibile e invisibile ma quello lontano e invisibile un po' di più.

martedì 16 giugno 2015

Subject 0 : Shattered Memories ( 2015)

Durante un importante incontro di lavoro Robert è chiamato urgentemente a casa dalla polizia in quanto la moglie Laura è stata ritrovata nuda nel letto assieme a un uomo morto a causa di numerose ferite di arma da taglio. Lei è in stato confusionale , non ricorda nulla, Robert è accecato dall'ira perché ha scoperto il tradimento della moglie con quello che era il suo amante.
Intanto seguiamo un altro personaggio che sembra estraneo alla vicenda, Joshua Merlo, proprietario di un autofficina, il quale è attratto fortemente dalla sua collaboratrice Katia mentre lei è fidanzata con Daniel.
Quando Katia e Daniel vengono trovati barbaramente uccisi , cominciamo a capire il lavoro che sta svolgendo Robert: la sperimentazione sul campo di un sistema che permetta il controllo mentale delle persone senza lasciare alcun ricordo .
Subject 0 : Shattered Memories è l'esordio alla regia nel lungometraggio di Tiziano Cella, qui anche attore e cosceneggiatore  assieme a David White ( che recita nella parte di Robert) e Roberto Del Piccolo, già  autore di alcuni corti e visto come attore in Doll Syndrome di Domiziano Christopharo.
A me fa molto piacere parlare bene del cinema italiano che in questo momento non se la sta passando troppo bene e mi fa ancora più piacere quando trovo persone, autori e attori come Tiziano Cella che sono animate da sincero entusiasmo per quello che fanno e cercano di fare qualcosa di meritorio al di fuori dei normali circuiti cinematografici italiani che ormai sembrano incancreniti nella palude della commedia becera o del film che deve incassare per forza, impedendo di fatto quella voglia di sperimentare che vediamo spesso in cinematografie europee che non hanno i nostri mezzi tecnici e le nostre maestranze.
A causa di questo dato di fatto il giovane autore deve rivolgersi necessariamente al mercato internazionale esattamente come ha fatto Tiziano Cella con questo suo esordio.
La cosa che mi vien da dire subito dopo aver visto il film è che al suo autore non manca di certo l'ambizione,
Pur lavorando con un budget non milionario si apprezza il look dato alla produzione, l'elevato numero di personaggi in campo, le varie linee narrative che percorrono trasversalmente un film che comunque è saggiamente tenuto attorno agli 80 minuti, gli esterni utilizzati ( Roma  ma anche una fugace apparizione in quel di Parigi sotto la Torre Eiffel),gli effetti speciali usati con parsimonia ma nel momento giusto, le scene di nudo,  l'idea brillante che sta alla base dello script e che da sola è in grado di sorreggere un film che fondamentalmente è un thriller, un qualcosa che voglia ricollegarsi alla tradizione gloriosa del giallo all'italiana,  ma sapientemente e consapevolmente si tinge di horror e di sci fi.
Subject 0 : Shattered Memories è stato accostato al Carpenter di Essi vivono o anche al Cronenberg di Videodrome.
Tutto condivisibile ma io da buon vecchio amante del cinema di genere ci ho visto soprattutto un altro film e cioè Telefon di Don Siegel, uno dei suoi film meno conosciuti, un fantathriller che parlava di lavaggio del cervello e di cellule sovietiche dormienti che vivevano negli Stati Uniti pronte a diventare armi letali.
In effetti l'idea che sta alla base del film di Tiziano Cella è paragonabile a quella del film di Siegel ma è pacifico che poi i due film vadano in direzioni completamente diverse.
Subject 0 : Shattered Memories non ha paura di confrontarsi con il mercato internazionale e ha i mezzi per giocarsela ad armi pari: le immagini sono brillanti grazie a una fotografia luminosa e con una spiccata predilezione per le tonalità fredde ad opera di Nour Gharbi, il commento musicale è avvolgente e ben si sposa con le immagini, la regia di Cella è dinamica e volitiva non appiattendosi mai su sequenze paratelevisive come succede spesso nel nostro cinema.
Gli attori sono abbastanza convincenti ( nota di merito va allo stesso Tiziano Cella che si ritaglia un ruolo difficile, eccessivo ma che non scivola nella caricatura, con quello sguardo e con quella forma fisica che suggeriscono una certa  maniacalità senza che sia troppo manifesta) ogni tanto ci scappa un accento italiano un po' marcato ma nel complesso siamo su un buon livello.
Passiamo alle note un po' più dolenti, niente di grave comunque: si ha l'impressione che il film perda un po' di compattezza nella parte centrale in cui ci si affanna un po' a spiegare e rendere più chiaro quello che succede stabilendo gli esatti ruoli in campo, abbastanza pleonastica la svolta sentimentale tra il collaboratore di Robert e Isabelle sotto la Torre Eiffel ( capisco che è un bello sfondo , però quel bacio a mio modesto parere c'entra poco col resto del film), così come ininfluente ai fini dell'economia del racconto è l'intermezzo comico /umoristico, divertente per carità, col pizzaiolo incapace.
Sono tutti arzigogoli che fanno marcare un po' il passo a un film dall'andamento sicuro e dal ritmo sostenuto.
Un altro dubbio lo riserva la locandina: ma non sarà un po' troppo esplicativa riguardo al ruolo di Joshua Merlo?
Mi spiego meglio: l'inizio del film è strutturato come il più classico dei whodunit.
Una locandina con un personaggio del film perfettamente riconoscibile e con un coltellaccio in mano fa capire subito l'importanza del personaggio di Joshua.
Subject 0 : Shattered Memories è stato prodotto dalla Media Dab di Roma ed è stato venduto negli USA dove sarà distribuito attraverso la SGL Entertainment all'inizio del prossimo anno.
In Italia ancora non è stato acquistato da nessuno.
E poi ci chiamano il Belpaese...


PERCHE' SI : produzione indipendente italiana con un look accattivante e internazionale, ottima confezione, attori di buon livello, fotografia luminosa, regia dinamica e volitiva.
PERCHE' NO : ogni tanto ci scappa l'accento italiano un po' troppo marcato ( il film è girato in inglese), per generosità perde un po' di compattezza nella parte centrale con intermezzi ininfluenti nell'economia del racconto, la locandina è un po' troppo esplicativa.


LA SEQUENZA : quella d'apertura che fa scivolare subito nell'incubo: una donna accarezza il corpo dell'amante che giace accanto a lei e scopre con orrore che ha la gola tagliata...


DA QUESTO FILM HO CAPITO CHE :

Il cinema italiano dovrebbe fare tesoro di persone genuine, capaci e appassionate come Tiziano Cella.
Evadere dalla solita logica cinematografica italiota si può e questo film ne è una prova.
Aspetto con trepidazione Tiziano in territori più horror.
Non riesco a capire perché con tutta l'immondizia che circola per le nostre sale cinematografiche, non ci sia neanche un posticino per un film degnissimo come questo.


( VOTO : 7 / 10 ) 


23 commenti:

  1. Davvero un film Italiano degno di nota? Wow... Ok devo cercare di vederlo allora ;-) Cheers!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. budget di certo non milionario ma idee da vendere...

      Elimina
    2. Scusa bradipo vorrei comprare qualcuna delle idee da vendere. Me ne citi 5?
      MA CHE TI HANNO DATO 10 EURO PER FARE LE RECENSIONE POSITIVA A QUESTA COSA????

      Elimina
  2. L'ho adocchiato qui e lì, e non pensavo fosse italiano!

    RispondiElimina
  3. Questa recensione è la migliore fatta fino adesso. Sono felice che il Film piaccia, è la cosa per me più importante. Molti sono i complimenti fatti a me e non solo e di questo ne sono onorato. Emidio hai davvero colto ogni singolo momento del film ma soprattutto dietro al film. I miei complimenti! La locandina è molto esplicita perchè lo spettatore deve concentrarsi non su Joshua ma su tutto il resto, a mio avviso molto più interessante. L'horro arriverà....ci sto lavorando e sarà un salto di qualità per il mio Cinema! Grazie ancora della disponibilità è stato un vero piacere. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie Tiziano, sono veramente onorato della tua presenza qui sul blog e ti ringrazio 'per i complimenti.Ti aspetto per l'horror...

      Elimina
  4. OT: io davvero non so come riesci a stare dietro a questi ritmi di pubblicazione, con un lavoro a tempo pieno e una famiglia, probabilmente non appartieni alla razza umana, ma sappi che questa dedizione e queste capacità te le ammiro davvero tanto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. l'ho sempre detto, un po' di disciplina la mattina...e una fluidità schifosa di scrittura, ci metto veramente poco tempo a scrivere...

      Elimina
  5. Interessante, peccato che dalle mie parti non sia mai arrivato T__T Che bisogna fare per vederlo??

    RispondiElimina
    Risposte
    1. in Italia non è uscito mentre sarà distribuito in USA e Canada in dvd agli inizi del 2016. Ora sta facendo il giro delle varie manifestazioni...

      Elimina
  6. Questa sì che è una variazione interessante al tema delle corna, tornare a casa e trovare l'amante morto, spiazzante direi...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eh eh come situazione non è bellissima, soprattutto per lei che se lo ritrova a fianco sgozzato senza che sia sia accorta di nulla...

      Elimina
  7. Appena finito di vedere il DVD in noleggio e sono d'accordo con la recensione. Film molto intelligente per essere un low budget italiano. Ottimo film. Voto anch'io 7/10. P.S.: Molti extra a mio avviso interessanti.

    RispondiElimina
  8. Ma ragazzi ma vi siete calato qualche fungo allucinogeno prima di vedere "sto capolavoro italiano"?! Ma vi rendete conto che per quanto possa essere un low budget mio cugino di 4 anni doppia meglio?! Ma è un film senza senso, scene incollate con la vinavil, discorsi sconclusionati come "grazie" - "no.. vorrai dire... a noi"... Ma state scherzando davvero?!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io ho faticato ad arrivare al 78° minuto, tanta era la vergogna per la recitazione ed il doppiaggio. Attori cani, doppiaggio con accenti alla romana. Storia di una banalità infinita, ambienti poveri, suspence sotto zero (l'assassino si intuisce dopo pochi minuti), personaggi monodimensionali, regia amatoriale. RECENSIONI NEI VARI BLOG CHE PUZZANO DI FINTO LONTANO UN MIGLIO. Finchè continueremo ad osannare questi aborti, giusto per tirare sù il film di genere italiano, rimarremo a film (che parolone!) girati e che nessuno vede. Bisogna essere sinceri e stroncare quando c'è da farlo. Che cazzo me ne frega se il regista(cane)/attore(cane) è apparso in un film di Cristopharo o altro. Sono due braccia tolte all'agricoltura. PUNTO E BASTA.

      Elimina
  9. ...ah ma del pizzaiolo con la mannaia che chiama la mamma... ne vogliamo parlare?!?!

    RispondiElimina
  10. Ho appena visto il fim e sono rimasto allibito su molti aspetti.. Innanzitutto ho faticato a non levarlo fino all'ultimo minuto poiché l ho trovato troppo sconnesso e poco coinvolgente.. nota negativa è anche il doppiaggio che sembrava fatto tipo alla "Shaolin Soccer". Troppe scene nosense come quella del pizzaiolo col coltellone in mano che vedendolo ti chiedi chi sa in che modo entra in gioco con quel pezzo di lama e invece 5 minuti di presentazione del personaggio, telefonata alla mamma che ha d altronde un doppiaggio anche qui davvero pessimo , si chiacchiera "sulla bravura del fratello a fare la pizza (wtf???)e via a consegnarla..ne avrei un bel po da dire ma voglio ora focalizzarmi sul finale. Perché? Un uomo senza scrupoli come Robert che non ha battuto ciglio per uccidere o manipolare il bell'imbusto per nientedimeno che 25 anni alla fine confessa? E perché inserire come finale del film quella scena? I ve no idea .. vabbe voto 3/10 per me

    RispondiElimina
  11. Veramente pessimo!!mai visto un film cosi brutto..doppiaggi orrendi attori presi per strada..questo film é il motivo per cui non guardo mai film italiani. Voto direi 1/10

    RispondiElimina
  12. orribilante a dir poco

    RispondiElimina
  13. L'idea poteva essere passabile anche se già vista,ma il tutto è una vera " fitenzia"!

    RispondiElimina