I miei occhi sono pieni delle cicatrici dei mille e mille film che hanno visto.
Il mio cuore ancora porta i segni di tutte le emozioni provate.
La mia anima è la tabula rasa impressionata giorno per giorno,a 24 fotogrammi al secondo.
Cinema vicino e lontano, visibile e invisibile ma quello lontano e invisibile un po' di più.

sabato 26 ottobre 2013

Morgana ( 2002- 2013 )

Oggi se ne è andata Morgana, in punta di piedi , così come ha sempre vissuto.
Forse molti penseranno che è stupido abbattersi così per la morte di un cane ma solo chi non ha mai vissuto con un animale non sa quanto ci si possa affezionare a un esserino così tenero e affettuoso.
E non sa quanto fa male perderlo.
Bando ai patetismi , la voglio ricordare felice e zampettante, la voglio ricordare sempre pronta a giocare, un'amica fedele , mai invadente che se ne è andata con la dignità che l'ha sempre contraddistinta.
Oggi ho capito che cosa vuol dire la locuzione
destino cinico e baro.
Anzi dirò di più : oggi il destino è stato veramente stronzo con me.
Ho ricevuto la notizia proprio mentre stavo addormentando una cagnolina vecchissima ,paralizzata che mi guardava con occhioni che non si possono dimenticare.
E poco prima avevo dovuto fare la stessa cosa con un altro cagnolone sofferente che appena mi ha visto mi ha teso la zampa come per salutarmi.
E mi ha affondato.
Lo so, dovrei essere più distaccato nella mia professione, un veterinario dovrebbe essere più distante dagli animali che visita e che magari accompagna fino all'estremo saluto, ma come cazzo si fa?

Quando più di quindici anni fa mi stavo affacciando alla professione e stavo facendo praticantato post laurea, la collega molto più esperta di me che mi vedeva particolarmente scosso quando c'era qualche paziente che non ce la faceva o che per atto d'amore bisognava addormentare, mi ripeteva come un mantra che mi sarei abituato velocemente all'idea della morte nella professione.
Perchè la morte è insita nella vita.
E invece non mi sono mai abituato: solo l'idea della morte di qualche animale mi abbatte terribilmente.
Cazzo , non riesco neanche a guardarmi i documentari riguardanti animali.
Mi fanno male.
Oggi è stata l'apoteosi della stronzaggine del destino che si è veramente accanito contro di me: già i miei canali lacrimali erano stati messi a dura prova da quel cagnolone appena nominato e mi capita subito un altro di quei casi pietosi con cui non vorrei mai avere a che fare.
E poi arriva , telefonicamente , la mazzata finale.
Una sala d'attesa piena di gente e io, solo col mio dolore, neanche libero di versare liberamente qualche lacrima o di tornare subito a casa come avrei voluto fare.
Da oggi la casa sarà un po' più vuota.
Ma sarai sempre con noi.

28 commenti:

  1. ho un cane, anzi la mia carissima Asietta e non penso affatto che sia sciocco soffrire per la perdita di un caro amico, una persona di famiglia come è il nostro cane.. il fatto che dopo anni di professione, Tu non ti sia abituato alla sofferenza dei tuoi piccoli pazienti è un valore aggiunto... fa male, ma ti rende un uomo e un professionista migliore... ti abbraccio forte...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie! non mi sono abituato all'idea della morte, è qualcosa che mi fa sprofondare....

      Elimina
  2. la morte del mio cane è, per adesso, il momento più triste della mia vita

    avevo chiamato la mia videoteca col suo nome, non ti dico altro

    un abbraccio a Morgana e, già che ci sono, al mio Beniamino

    e a te

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è bello e simpatico il tuo Beniamino e si vede che gli siete molto affezionati. E questo mi fa molto piacere.Grazie per la vicinanza.

      Elimina
    2. no, Beniamino purtroppo non c'è più, è a lui che avevo dedicato il negozio

      quello che hai visto te è Josè (saramago) :)

      Elimina
  3. Anche io ho un cane e ogni volta che leggo della morte di altri cani mi si stringe il cuore, perciò non ritengo affatto stupido il tuo pensiero e sentimento. Mi spiace davvero!
    Un abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! anche a me succede così....fosse per me li raccoglierei tutti ...sia cani che gatti...

      Elimina
  4. Sarà un momento mio ma il tuo post mi ha commosso. E' un destino bellissimo quanto crudele non abituarsi al dolore. Perchè accidenti tutto quello che amiamo, tantopiù se è un esserino che zampetta felice di noi, è talmente effimero che porta con è già la nostra sofferenza a venire. Ma guai per questo ad abituarsi ad amare di meno, anche se vedo che molti ci riescono. Sono sicuro che Morgana zampetterà sempre vicino a te nel ricordo e questo a dispetto di tutte le stronzate del destino nessuno te lo toglierà mai.
    Un abbraccio. Luca

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se ti può consolare anche il tuo commento mi ha commosso e si, anche io sono convinto che Morgana, sarà sempre vicino a me...

      Elimina
  5. Morgana era, e rimane, una cagnetta adorabile (anche se tentava di addentarmi ad ogni visita..), certo che la casa è più vuota ora ed ai bimbi mancherà tantissimo.. e per una persona col tuo lavoro trattasi veramente di destino cinico e baro.. anche perché ancor più spesso avrai modo di riconoscerla negli occhioni dei tuoi pazienti... trecilindri come sta invece?! un abbraccissimo!!! (ed un affettuoso tepossino! ...che m'hai fatto aprì er blogghe...)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Morgana non ha mai addentato nessuno, è Chicca che ha assaporato i tuoi polpacci e anche i polpacci di diversa altra gente. A casa è scesa veramente la tristezza e tu sai quanto casino c'è in casa nostra, mi sono sentito male quando ho visto la reazione dei miei figli alla notizia...

      Elimina
  6. Un abbraccio, Bradipo.
    I nostri piccoli amici sono parte di noi, ed è durissima "salutarli". Ti capisco.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pensavo che sarebbe stata con noi molto più a lungo...non ero pronto se mai si può essere pronti in momenti come questo...

      Elimina
  7. Mi dispiace davvero tanto. Un abbraccione a te, alla bradipa ed ai bradipini.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Beatrix! E' un momento molto triste....

      Elimina
  8. Mi dispiace. Chi non capisce quanto faccia soffrire la morte di un animale probabilmente non ne ha mai avuto uno. E al dolore - di qualunque tipo - non ci si abitua. :(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' vero solo chi non è abituato ad avere un animale non sa quanto ci si possa affezionare...

      Elimina
  9. mi fa doppiamente impressione leggerti, perché Morgana era anche il nome della mia prima gatta, morta in un modo piuttosto stupido e brutto (ma c'è un modo furbo di andarsene?). fa male, malissimo. con loro se ne va anche un piccolo pezzo di te

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si, se ne è andato un pezzo di me con lei...è stato il primo cane veramente nostro...

      Elimina
  10. Mi hai fatto scendere più di una lacrimuccia... nonostante tanti mici passati par casa, ancora mi illudo che siano immortali e stiano sempre con me.
    Un abbraccio a tutta la famiglia Bradipi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Lisa! Son tutti questi messaggi che hanno messo a dura prova i miei canali lacrimali...

      Elimina
  11. Mi unisco agli altri, ovviamente da amante degli animali non trovo stupido che tu la ricordi. Mi dispiace tanto :'(

    RispondiElimina
  12. ho avuto un cane per 15 anni. Quando mi è stato ne avevo 10 e lui era un cucciolo. Siamo cresciuti insieme. Da bimba timida e introversa era il mio migliore amico. Il mio compagno di avventure. E' morto oramai da un anno eppure lo penso ancora tanto. Ho il suo nome inciso su una medaglietta che porto sempre, e quando sono giu di morale la guardo per tirarmi su. Sarà follia. A me è una cosa che fa stare bene. Perchè l'amore sincero ed eterno che ti dà il TUO animale domestico forse non la riceverai mai da nessuno. Un abbraccione forte bradipo ;)

    RispondiElimina
  13. Grazie per il tuo messaggio Sid, capisco benissimo quanto tu potessi essere legata al tuo cane. Morgana era per noi un po' quello che il tuo amico quattrozampe rappresentava per te. E' arrivata agli albori della nostra famiglia, è cresciuta assieme a noi e ora che non c'è più ha lasciato un gran vuoto....

    RispondiElimina