I miei occhi sono pieni delle cicatrici dei mille e mille film che hanno visto.
Il mio cuore ancora porta i segni di tutte le emozioni provate.
La mia anima è la tabula rasa impressionata giorno per giorno,a 24 fotogrammi al secondo.
Cinema vicino e lontano, visibile e invisibile ma quello lontano e invisibile un po' di più.

lunedì 26 gennaio 2015

John Wick ( 2014 )

John Wick è un killer professionista al soldo del miglior offerente che sceglie di ritirarsi per amore della moglie Helen. Ma una malattia se la porta via e lei per farsi ricordare anche dopo la morte le regala un cucciolo di beagle.
Mentre sta a fare benzina con la sua Mustang del '69 , un tizio gli chiede a che prezzo è in vendita ma lui risponde che non è in vendita.
Il tizio in questione, che è il figlio di un potente boss mafioso russo, la stessa sera con i suoi complici si va a prendere la macchina, malmena John e per sfregio gli uccide il cane.
E' la firma sulla sua condanna perché la vendetta di John sarà tremenda e definitiva.
Scenetta dell'altra sera con la bradipa mentre stavamo vedendo il film: io dico che John si incazza se quello gli frega la macchina e gli spacca il culo , la bradipa mi dice che è solo una macchina, non è degna di tutto quel casino ( tanto per lei una Mustang o una Fiat Duna sono praticamente la stessa cosa).
Poi quando il cattivone uccide il cane, la bradipa infoiatissima " No, no, deve morire, deve schiattare, lo deve fare a pezzettini piccoli piccoli e deve anche soffrire tutte le pene dell'inferno il bastardone!"
Insomma prospettive diverse.
Diretto da due stuntmen al loro esordio alla regia Chad Stahelski e David Leitch ( di cui solo il primo accreditato per motivi sindacali) che avevano già modo di lavorare diverse volte con Keanu Reeves , John Wick è uno di quei film che non ha bisogno di metafore servite con guanti da forno per raccontare la sua storia: un vendetta, una pura e semplice vendetta.
E nella sua intelligibilità , nella sua sceneggiatura ridotta all'osso, nel suo andare al punto dopo un inizio lento e riflessivo che magari lasciava presagire qualcosa d'altro, è un film che si fa volere bene perché è una specie di mostra dell'artigianato cinematografico.
E' l'apoteosi degli stuntmen ( con due registi che vengono da quel mondo non era lecito aspettarsi altro, vedere per credere sui titoli di coda quanto è lunga la lista), è il cinema dei direttori delle seconde unità, dei coreografi dei combattimenti, delle traiettorie dei proiettili e dei fiotti di sangue ( forse un po' troppo sottolineati in computer grafica), un film in cui la violenza è semplicemente un dettaglio stilistico a cui appigliarsi per esprimere la propria arte cinematografica.
Ed è il film di un granitico Keanu Reeves, 50 anni e non sentirli,  tizio di poche parole e di molte pallottole esplose, un antieroe che puzza di anni '80 lontano un miglio, che spara e combatte come un ossesso.
John Wick si richiama espressamente al cinema orientale,in particolare quello di Hong Kong ( e anche questo ce lo aspettavamo vista la deriva che ha preso la carriera di Keanu , affascinato sempre più dal cinema e dall'iconografia di quel pezzo di mondo che sta ad oriente) e lo fa quasi con deferenza senza uscire praticamente mai dallo spartito.
Accanto al protagonista i personaggi di contorno sono macchiette preordinate, appiattite ma che hanno le facce giuste.
E c'è pure una specie di contrappunto ironico nelle sequenze di pulizia degli ambienti che hanno visto spargimento di litri e litri di sangue e nella figura del portiere dell'albergo di lusso dove sembrano alloggiare solo killer.
Diciamo che John WIck assomiglia al cinema del primo John Woo, quello del suo primo periodo hongkonghese, senza averne un minimo di sentimento e di pathos.
Ma basta e avanza.
Astenersi puristi di dialoghi e di incastri narrativi: qui si spara , ci si picchia e ci si accoltella in proporzioni variabili.
A piacere dello chef.
Pardon, dei registi.

PERCHE' SI : azione pura, pochi dialoghi e tante pallottole, protagonista granitico, coreografie eccellenti, ci si richiama al primo John Woo
PERCHE' NO : la sceneggiatura è ridotta all'ossa, così come tutto quello che non abbia a che fare con la vendetta di John, personaggi di contorno sono solo macchiette appiattite, troppo sangue in computer grafica.

( VOTO : 7 / 10 )

 John Wick (2014) on IMDb

24 commenti:

  1. Charlie e la sua "impresa di pulizia" sono fenomenali! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eccezionali! li vorrei assumere...

      Elimina
  2. Ai miei in gran completo - mamma, papà e pure fratello - è piaciuto parecchio.
    Lo vedrò!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. vedilo senza indugio perché ti piacerà sicuramente...

      Elimina
  3. Ho riso, pure tanto. Adrenalina a mille. Promosso! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma infatti è un divertissment assolutamente cazzaro!!!!

      Elimina
  4. 7 a 'sta robetta?
    Il Cinema grida vendetta! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. se invece di John WIck fosse stato Joan Wick e fosse stata protagonista la killeressa panterona, vedi come saliva il gradimento...

      Elimina
  5. Visto ieri sera (anche se mi manca l'ultima mezzora). Boh, non ho capito bene se va preso seriamente o meno. Tipo la paura folle che tutti hanno di lui (per quanto giustificata) è alquanto bizzarra xD Cmq, vedendo il trailer, si capiva che i cattivi gli rubavano l'auto CON DENTRO il cane, non che... (non scrivo per non spoilerare). Che tristezza T_T

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Seriamente assolutamente no...io almeno l'ho preso solo come un divertimento molto cazzaro...

      Elimina
  6. Mi ispira, sembra proprio la pellicola action che mi ci vuole :)

    RispondiElimina
  7. Sugli action movie vado abbastanza a simpatia, li posso apprezzare così come li posso odiare profondamente, vedrò John Wick..speriamo di apprezzarlo :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. The equlizer l'avevi abbastanza distrutto, vediamo con questo...

      Elimina
  8. Pure a Shooter janno ammazzato er cane.. ma me sa che lì stamo ad artri livelli... ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e se sono incacchiati tutti e due...

      Elimina
  9. Risposte
    1. mi ha divertito...non è cinema d'autore ma il suo scopo lo ha raggiunto...

      Elimina
  10. Sai che mia moglie alla scena del beagle avrebbe reagito allo stesso modo della bradipa, vero?
    E mi anche io avrei reagito allo stesso modo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. beh quella è assolutamente gratuita per stare dalla parte di John Wick...

      Elimina
  11. Non saprei, lo state recensendo tutti in maniera molto diversa. I film che dividono mi incuriosiscono sempre...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. lo devi prendere solo come un divertimento in cui staccare i neuroni...

      Elimina
  12. Io sono stato più stretto sul voto, ma mi sono divertito come un pazzo.
    Grandissimo action dalle atmosfere '80 come piacciono a me.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. infatti te l'ho detto che eri stato un po' stretto di voti...

      Elimina