I miei occhi sono pieni delle cicatrici dei mille e mille film che hanno visto.
Il mio cuore ancora porta i segni di tutte le emozioni provate.
La mia anima è la tabula rasa impressionata giorno per giorno,a 24 fotogrammi al secondo.
Cinema vicino e lontano, visibile e invisibile ma quello lontano e invisibile un po' di più.

sabato 29 marzo 2014

Bad Milo ! ( 2013 )

Duncan, mite contabile di una ditta sull'orlo del fallimento ( ma lui non lo sa ancora ) ha un grosso problema clinico: affllitto da terribili coliche addominali , trascorre molta parte del suo tempo seduto sul trono di sp...ehm...ci siamo capiti, ad espletare le sue funzioni fisiologiche. Fa sedute di psicoterapia e si fa visitare da un medico e costui diagnostica un forte stress accoppiato a un polipo che sta nel colon, almeno a quanto si vede dall'ecografia a cui lo ha sottoposto. Alla colonscopia però non si vede nulla.
Intanto Duncan da contabile è stato messo a licenziare gente e lo stress aumenta parallelamente alla rabbia repressa e ai sensi di colpa, finchè un brutto giorno in una delle sue interminabili sedute di gabinetto partorisce dall'ano un mostro bello pasciuto: lo chiama Milo, ha gli occhi teneri del Mogwai ma i denti affilatissimo del Gremlin e mangia carne umana. E guardacaso va a cercare  tutti coloro che hanno fatto qualcosa a Duncan. Il suo terapista dice che è semplicemente l'incarnazione di tutto il suo inconscio....
Ci sono delle volte in cui sento il bisogno letterale di nutrire le mie pupille di spazzatura cinematografica, di farle scivolare in una specie di immaginaria discarica visiva e concettuale in cui non aver paura di divertirsi come dei beoti a subire tutte le assurdità che vengono dallo schermo.
Ecco cercavo questo in Bad Milo! , come cercavo questo nei film dell Troma che ora ho perso un po' di vista , e vedere un film con protagonista uno che partorisce un mostro dal culo mi sembrava potesse essere proprio quello che cercavo.
E infatti le interminabili sedute di gabinetto di Duncan, con fetori annessi, le sue sofferenze addominali, l'aria malsana che esce dal suo didietro mi avevano anche ben predisposto.
Così come il mostriciattolo Milo, capace di impaurire e intenerire allo stesso tempo, una specie di Mogwai glabro e zannuto che riesce ad ingannarti con quegli occhioni enormi e quello sguardo languido che in men che non si dica lascia il posto a un'interminabile fila di denti da squalo accoppiata ad occhi dalla luce diabolica.
Allora quale è il problema di Bad Milo! ? ( e scusate la punteggiatura estrosa)
Ecco , per quanto mi riguarda il problema di questo film di Jacob Vaughan è che non è abbastanza trash: è un po' troppo pulito nella realizzazione ( del resto se tra i produttori ci sono i Duplass Brothers, esponenti di un certi tipo di commedia indie americana, un motivo ci deve pur essere), si interessa un po' troppo ai personaggi di contorno che non al mostro che sporadicamente soddisfa le sue zanne sulle pudenda o sulle giugulari dei malcapitati che hanno incrociato le loro strade con Duncan.
Milo è lasciato un po' in disparte in favore di un compagno di lavoro oltre i limiti del grottesco, di un capo oltre i limiti della caricatura, di uno psicoterapeuta oltre i limiti dell'equilibrio mentale, di una madre oltre i limiti della decenza e di un fidanzato della madre oltre i limiti della perversione.
Insomma qualcosa che rientra nell'alveo della solita commedia indie americana e neanche tanto riuscita devo dire.
E Milo?
Ogni tanto viene sguinzagliato e ci dà con lo splatter ma è tutto abbastanza ovattato.
il debito consistente che si paga è quello con Basket Case ( di cui abbiamo parlato in un lontano passato qui) supercult targato Frank Henenlotter girato tra pochi amici e con un pugnetto di dollari.
Stesso uso della soggettiva , due mostri abbastanza simili ( ma Belial era molto più rivoltante), stessa rusticità nell'animazione del mostro in lattice  ma due risultati molto diversi.
Basket case era uno Z movie che col tempo è diventato un cult del cinema di serie B, mentre Bad Milo! è un po' troppo pulito per aspirare a tanto.
E poi vedere un protagonista che sembra il gemello di Solfrizzi non aiuta di certo....
Peccato , troppo poco per la mia fame di spazzatura cinematografica!

(  VOTO : 4,5 / 10 )

Bad Milo (2013) on IMDb

4 commenti:

  1. Avevo fatto bene, dunque, ad evitarlo!
    Ormai voglio solo trash movies di qualità! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. per me non riesce ad osare di essere trash fino in fondo , altrimenti sarebbe stato un superCULt!

      Elimina
  2. Cioè, io ti ho appena scritto del mio Jack Russel e tu mi pubblichi la rece di questo film? XD
    Il mio "Milo" è decisamente di un altro livello. ;-)

    RispondiElimina