I miei occhi sono pieni delle cicatrici dei mille e mille film che hanno visto.
Il mio cuore ancora porta i segni di tutte le emozioni provate.
La mia anima è la tabula rasa impressionata giorno per giorno,a 24 fotogrammi al secondo.
Cinema vicino e lontano, visibile e invisibile ma quello lontano e invisibile un po' di più.

martedì 26 marzo 2013

Bad Biology ( 2008)

Jennifer è nata con 7 clitoridi e ha un metabolismo talmente accelerato da sentire un bisogno spropositato di fare sesso per saziare i suoi istinti ma è come una mantide religiosa, ha la sinistra tendenza a uccidere i suoi partner occasionali dopo aver avuto un rapporto completo con loro il cui unico, spiacevole effetto collaterale è il parto di un piccolo mostriciattolo dopo appena un paio d'ore che viene abbandonato a morire senza pietà dalla madre degenere. Incontra Batz, uno che ha avuto un terribile incidente da piccolo e che ha un pene pensante e anche molto anarchico per come è abituato a fare quello che gli pare. E soprattutto ce l'ha smontabile, lui se ne va in giro a punire giovani donzelle colte nelle attività più disparate.
Jennifer e Batz sembrano perfetti l'uno per l'altra ma il pene di lui scavezzacollo ritorna alla base praticamente in fin di vita per il superlavoro.
Ma lei lo rianima con la respirazione bocca a bocca....
Questa in poche righe la trama assurda di quello che è a oggi l'ultimo film di fiction di Frank Henenlotter, uno che ha sempre bazzicato il genere dell'horror ultra low budget fin dal suo mitico esordio Basket Case, una produzione talmente scalcinata che dovettero mettere nomi falsi nei titoli di coda per far vedere che non era stato realizzato da una crew ultraridotta come in realtà era stato.
Ora io non ho problemi col trash , ho apprezzato moltissimi film della Troma, apprezzo il cinema fatto con zero soldi e millemila idee e anche l'idea di base di questo film che sembra qualcosa a metà tra il nonsense volontario di molte produzioni della succitata Troma e le sculture di carne mutata tanto care a Cronenberg padre, mi solleticava parecchio.
E invece sono rimasto deluso e anche parecchio perchè è innegabile che questo film abbia una certa fama nel circuito underground.
Ho avuto la netta impressione che  Henenlotter abbia girato questo film con il freno a mano tirato: la storia di una serial killer ninfomane e di un pene autosufficiente che viene tenuto a bada dal suo (legittimo) proprietario imbottendosi di droga ha una morbosità fuori dal comune.
Eppure sembra che Bad Biology non sia interessato a questo ma cerca di filtrare il tutto attraverso un'ironia di grana grossissima evitando di calcare troppo la mano.
E allora se si voleva evitare di concentrarsi sugli aspetti morbosi della vicenda di Jennifer e Batz ma solo su quelli "meccanici" , il caro vecchio Frank avrebbe potuto farci direttamente un porno e invece stranamente per un film di questo genere, a parte il pene animatronico mostrato generosamente, non c'è poi così tanto da vedere. Meno sicuramente di quello che ci aspetta.
Bad Biology è come un porno senza porno al suo interno, peggio di quei softcore che andavano di moda una volta che facevano immaginare scimmiottando malamente amplessi furiosi fatti però con le mutande addosso, perchè non potevano andare oltre per via della legge.
E se questo poteva avere un senso negli anni '80 ( ma neanche tanto), nel 2008 è qualcosa di totalmente anacronistico perchè la trasgressione è andata molto oltre la soglia che Henenlotter non ha intenzione di oltrepassare.
A conti fatti Bad Biology è un film che arriva fuori tempo massimo.
Sarà trash , weird , putrido e puzzolente quanto volete ma è sorpassato, non è disturbante come magari era nella volontà degli autori e poi non fa neanche tanto ridere.
L'unica parte che mi ha veramente divertito a parte la carrellata finale di donne punite dal pene in libera uscita, è quella col macchinario che Batz usa per soddisfare le voglie insaziabili del suo amichetto che vuole essere totalmente indipendente da lui....

( VOTO : 4 / 10 ) Bad Biology (2008) on IMDb

24 commenti:

  1. sette clitoridi? ih ih ih ih ih
    Minchia, c'è gente che non è in grado di trovarne uno, magari con sette fa meno fatica.
    E - siccome sono buona - taccio sul pene pensante.
    :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. 7 e per giunta insaziabili...la capacità di pensiero del pene di cui sopra era però annebbiata dal sovraccarico di droga a cui lo sottoponeva il legittimo padroncino per non fargli avere troppe velleità indipendentiste....

      Elimina
    2. eh, come se ci fosse bisogno della droga, per annebbiare la capacità di pensiero di un pene... (è che sono buona, ma oggi c'ho la carogna!) :)

      Elimina
    3. mmmm sei particolarmente femminista oggi!

      Elimina
    4. ah ah ah ah ah! no no, sono solo incarognita, poi mi passa! :)

      Elimina
    5. ma figurati! magari se incontri qualcuno oggi gli fai fare la stessa fine che fa fare Jennifer ai suoi incontri occasionali...ma poi le passava, per un po'..ah ah ah!

      Elimina
  2. ammazza che trashata! faccio a meno, va visto che da come ne parli sembra peggio di DENTI...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. trashissimo ma meno di quanto mi aspettavo...

      Elimina
  3. alla prima riga mi avevi già convinto a vederlo...
    con il voto però mi hai po' smontato :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. uahuahuahuahuah! sei molto sensibile a certi argomenti! a me il film non è piaciuto ma c'è anche chi lo ha apprezzato...a Robydick per esempio è piaciuto...

      Elimina
  4. Risposte
    1. si, hai ragione, meglio evitare....

      Elimina
  5. La trama sembra interessante, il voto lo sconsiglia però quindi evito:)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non è poi così trasgressivo come sembra, tutto qui...una trashata stile Troma ma senza gli eccessi della Troma....

      Elimina
  6. Stavolta non basta neanche Miss clitoride. Però il pene in libera uscita sembra divertente :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Miss 7 clitoridi è leggermente meglio di Miss Carapace , il film non credo che rientri nelle tue corde...

      Elimina
  7. Henenlotter lo preferivo di gran lunga ai tempi di Brain Damage, a mio avviso il suo cult!
    A proposito, ti ho assegnato un Liebster Award ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sai che Brain Damage non l'ho ancora visto? ce l'ho da qualche parte e quindi prima o poi lo vedrò...col Liebster award mi hai fatto quasi prendere un coccolone( sarebbe stato il decimo!) ma non hai premiato me ....però è come se me lo avessi assegnato lo stesso. Grazie!

      Elimina
    2. Ti prego di scusarmi Bradipo, solo ora mi sono accorto di aver fatto un errore nello trascrivere correttamente il nome del tuo blog (il link era comunque giusto)!!! Non sto qui a spiegarti l'origine dello sbaglio perchè ti porterei via troppo spazio... Ma il premio è rivolto a te, dunque quando e se vorrai, puoi andare a rispondere alle mie stupide domande :) Scusami ancora e a presto!

      Elimina
    3. ah ah! ma figurati, non è successo nulla! Appena posso vengo a rispondere!

      Elimina
  8. Ma dove li trovi questi film? Sei un genio. Ti seguirò sempre. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! commenti come questo ti gratificano e ti incitano a continuare oltre ogni difficoltà!mi piace andarli a cercare! ma non arriverò mai a essere un genio, anzi sono specialista nell'usare poco e male il cervello che madre natura mi ha dato...

      Elimina
  9. Che cazzata. Nel vero senso del termine... ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eh eh eh! vero però non fa neanche ridere...

      Elimina