I miei occhi sono pieni delle cicatrici dei mille e mille film che hanno visto.
Il mio cuore ancora porta i segni di tutte le emozioni provate.
La mia anima è la tabula rasa impressionata giorno per giorno,a 24 fotogrammi al secondo.
Cinema vicino e lontano, visibile e invisibile ma quello lontano e invisibile un po' di più.

venerdì 23 agosto 2013

L'evocazione - The conjuring ( 2013 )

Siamo nel 1971: i  Perron, numerosa famiglia composta da padre, madre e cinque figlie si trasferiscono nella loro nuova casa comprata a un'asta della banca. Appena arrivati si accorgono che c'è qualcosa che non va: succedono strane cose e si trovano di fronte a fenomeni paranormali difficilmente spiegabili in modo razionale. Per questo contattano i coniugi Warren, celebri indagatori del paranormale che si stabiliscono nella loro casa per un  certo periodo con tutte le loro attrezzature. 
La casa è infestata da presenze demoniache e non sarà affatto facile mandarle via: oltre alla vita dei Perron è in gioco anche quella dei Warren....
L'evocazione - The conjuring è stato senza ombra di dubbio il caso cinematografico dell'estate americana: un budget piccolo per gli standard a stelle e strisce ( circa 13 milioni di dollari) e incassi che hanno superato ampiamente i 100 milioni ( al momento siamo a circa 130 milioni e il tassametro corre ancora) , un volume di ricavi così alto che ha inevitabilmente messo in moto la macchina del sequel.
La ragione del successo di questo film è facilmente spiegabile: L'evocazione - The conjuring consegna allo spettatore tutto quello che desidera su un piatto d'argento.
E che cosa vuole uno spettatore che va al cinema sfidando la canicola estiva per gustarsi un horror al fresco dell'aria condizionata del multiplex? Vuole la paura, vuole provare emozione, sobbalzi, crampi allo stomaco per la tensione.
E il film di James Wan è perfetto in questo, mantiene esattamente ciò che promette infiocchettando tutto in una confezione regalo da paura, è proprio il caso di dirlo.
L'evocazione - The conjuring non è un film originale , nè ha la pretesa di esserlo visto che si presenta fin da subito come un remake non dichiarato di The Amityville Horror , il primo di una lunga serie che lo ha seguito, quello del 1979.
Stessa atmosfera sinistra sin dalle prime sequenze, una casa che è praticamente la copia carbone dell'altra, stessa progressione orrorifica che parte da piccoli segni inquietanti per esplodere in qualcosa di ultraviolento.
Rispetto a quel film, L'evocazione - The conjuring moltiplica tutto all'ennesima potenza come se avesse una tigre nel motore che l'altro non aveva : ridottissimi i tempi di attesa anche se ci vuole un po' di tempo per introdurre i personaggi e poi un florilegio di scricchiolii, armadi che si aprono, apparizioni, sonnambulismo e così via .
Tutto orchestrato alla perfezione e scandito con ritmo alacre da un metronomo invisibile che non dà il tempo allo spettatore neanche di riflettere su quello che ha appena visto.
Altra citazione che si coglie è quella di Poltergeist di Hooper, soprattutto nella seconda parte del film quando i Warren si installano a casa dei Perron con le loro apparecchiature, decisamente naif se confrontate a quelle digitali che infestano i film odierni.
E questo aspetto un po' naif di tutto il film che ha uno stile decisamente vintage fuori dagli standard degli horror di ultima generazione credo che sia la sua carta vincente.
In fondo mi piace pensare che questo film di Wan rappresenti un omaggio deferente e divertito agli horror anni '70  da cui vengono mutuate atmosfere  anche grazie a scenografie ricostruite alla perfezione.
E la regia come al solito è assolutamente al di sopra di ogni sospetto così come la recitazione.
Non sarà così originale, avrà anche i suoi momenti di deja vu ma L'evocazione - The conjuring è puro godimento suino per il fan verace dell'horror.
Gli altri non reggeranno a tali sollecitazioni.
Perchè questo è un film che fa veramente paura.

( VOTO : 7 + / 10 ) 


The Conjuring (2013) on IMDb

14 commenti:

  1. Martedì mi fiondo a vederlo, ne state parlando tutti troppo bene!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. aspetto di leggere le tue impressioni, allora...

      Elimina
  2. Praticamente è piaciuto poco solo a me. Sarà che ormai io dall'horror mi aspetto troppo...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non è niente di nuovo ma è un buon ripasso di quanto già visto...puro intrattenimento ...

      Elimina
  3. si dai direi che concordo grosso modo, come ho detto nella mia rece, è un film che in troppi stanno sopravvalutando, gia il fatto che in america è stato il caso cinematografico dell'anno la dice lunga e a me personalmente non ha mai fatto paura manco x un attimo, però mi ha coinvolto e interessato quello si, e poi la regia è davvero notevole quindi in fin dei conti sta pellicola merita, ma con moderazione ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non un capolavoro ma un degno esponente di genere che assolve alla sua funzione principale: intrattenere facendo paura....

      Elimina
  4. La morte dell'horror. Non dico altro.
    Lo dici tu stesso: "The conjuring consegna allo spettatore tutto quello che desidera su un piatto d'argento". Una frase che implica talmente tanta disperazione che il solo ripetermela in testa mi lascia basito. Questo è proprio quello che ci dovremo aspettare dall'horror nel futuro prossimo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. accidenti quanto sei drastico! Per me questo film è puro intrattenimento che non dice nulla di nuovo ma come ho detto assolve perfettamente al suo compito senza riservare troppe sorprese, diciamo che va sul sicuro. Per me la morte dell'horror sono i vari Paranaromal Activity e relativi epigoni....

      Elimina
  5. Sai che sono quasi tentata di tornare in sala con l'horror, un genere che a me proprio non appartiene, con questo film? Poi ti fò sapere...;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. probabilmente io sono un fan più irriducibile di te del genere ma credo che questo film in sala faccia veramente la sua porca figura visti i trucchi che usa...

      Elimina
  6. Ho aspettative più che discrete per questo film. Appena rientro me lo sparo al volo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. lunghette 'ste ferie, eh? Beati voi! Secondo me ti può piacere...anche se non dice nulla di nuovo..

      Elimina
  7. spero di vederlo presto. Insidious, che ho recuperato prima di partire, non mi è dispiaciuto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Insidious lo recupererò a breve e poi ne riparleremo...

      Elimina