I miei occhi sono pieni delle cicatrici dei mille e mille film che hanno visto.
Il mio cuore ancora porta i segni di tutte le emozioni provate.
La mia anima è la tabula rasa impressionata giorno per giorno,a 24 fotogrammi al secondo.
Cinema vicino e lontano, visibile e invisibile ma quello lontano e invisibile un po' di più.

domenica 15 marzo 2015

Una risata mi seppellirà : dieci film che mi hanno fatto collassare dal ridere

Dopo la playlist dei film che mi hanno estorto più lacrime della settimana scorsa, post di grande successo e dai molti, graditissimi interventi, mi pare giusto esplorare il lato opposto della scala sentimentale.
Parliamo di risate, di film che mi hanno fatto più ridere in assoluto.
Naturalmente, come al solito, è una classifica da prendere con le pinze, strettamente personale e sicuramente incompleta perché di certo so che ne ho dimenticati tanti e ne ho esclusi di veramente meritevoli ( all'ultima scrematura ho escluso robetta come  tutti i film di Chaplin, Buster Keaton, Jacques Tati, Totò , Howard Hawks,  parecchio Billy Wilder, Scuola di polizia, Porky's , gli American Pie, i film di Fantozzi, Una pallottola spuntata, Zack a Miri make a porno e altri).
Ecco, per quanto riguarda il concetto di buon cinema , diciamo che per certi titoli va un po' a farsi benedire ma del resto qui vogliamo ridere, ridere, vogliamo sbellicarci dal ridere.
Sono gradite integrazioni  e classifiche personali...
Datevi da fare!
Risvegliate le stanche membra in questa domenica uggiosa al ricordo di una risata....

10) FULL MONTY 
Non è propriamente un film comico, forse più una commedia della crisi ma credo che sia il film che ho visto più volte al cinema perché ne magnificavo le doti ad amici che non lo conoscevano e naturalmente li accompagnavo al cinema per rivedermelo e farmi due risate in compagnia.
E si cominciava a ridere da subito da quando alcune "signore" facevano la gara al pub a chi riusciva a fare la pipì in piedi, come un maschiaccio qualsiasi.
Vogliamo poi parlare delle audizioni per scegliere li mejo spogliarellisti di Sheffield?
Poesia pura e risate, tante risate.

9) TOP SECRET !
Ho escluso altri celebri esponenti di cinema dalla comicità demenziale come Una pallottola spuntata e L' aereo più pazzo del mondo, tanto per citare i due più noti, in favore di questo film del 1984 che secondo me è una cannonata. Ed è partorito dalle stesse menti perverse che hanno realizzato gli altri due che ho appena nominato. Di solito i film demenziali cedono alla distanza, il fuoco di fila di battute nonsense alla lunga tende a stancare proprio perché per via della logica dell'accumulo lo spettatore non riesce più praticamente a reagire, essendo più o meno assuefatto, in Top Secret! questo non mi è successo.
Ho riso ininterrottamente dal primo all'ultimo minuto.
E non mi stanco mai di rivederlo.

8) HOLLYWOOD PARTY
Eeeh, qui parliamo di Peter Sellers, siamo al top. La prima volta che vidi questo film non sapevo chi fosse Peter Sellers e neanche chi fosse Blake Edwards, una delle eminenze storiche della commedia americana.
Vidi  le prime scene con questo tizio che le riusciva a rovinare puntuale come un cronografo svizzero per la sua totale stupidità e ridevo di lui come un pazzo.
Mi catturò subito, proseguendo nella visione poi si comincia anche a riflettere e più scorrevano i minuti più mi accorgevo che non ero io che ridevo di Bakshi, il protagonista di questo film, in realtà erano Peter Sellers e Blake Edwards che ridevano di noi, prendendosi gioco di tutto quello che poteva apparire "normale".

7) VIENI AVANTI CRETINO
In nessun pianeta di nessun sistema solare di nessuna galassia di nessun universo, un film come quello di Luciano Salce ( peraltro molto meno stupido di come viene normalmente considerato) in una ipotetica classifica di cinema sarebbe avanti a una perla di Hollywood party.
Ma Vieni avanti cretino è oggetto filmico che travalica qualsiasi concetto di cinema comico essendo più che altro avanspettacolo portato al cinema.
Ed è un film dei miei 13 anni , un'epoca in cui si formavano le coscienze.
Oggi le nuove leve  si formano con Twilight o con la fantascienza distopica fatta con lo stampino noi ci formavamo con L'allenatore nel pallone e Vieni avanti cretino o anche con Febbre da cavallo..
E Lino Banfi era l'attore perfetto per questo tipo di film: indimenticabili i caffe con utopia, il dottor Tomas e Lino che canta Filomegna Galoppeira...

6) A QUALCUNO PIACE CALDO

Mio padre già da quando ero piccolo mi fece conoscere i fondamenti del cinema americano , di tutti i generi, anche se lui amava il poliziesco e il western .
E tra questi fondamenti c'erano le commedie di Billy Wilder di cui questa è la sua più famosa, un congegno comico perfetto in cui la grazia un po' sbadata della Monroe si sposava alla perfezione con Lemmon e Curtis che erano il vero motore comico del film.
Non solo risate ma una commedia dai tempi comici assolutamente perfetti, una vera e propria enciclopedia a 24 fotogrammi al secondo da consultare avidamente per sapere come deve essere fatta una commedia e di come i suoi tempi devo essere assolutamente calibrati.
Tanti altri film di Wilder dovrebbero far parte di questa classifica., questo è un simbolo di tutto il suo cinema.

5) FRACCHIA LA BELVA UMANA

Il discorso che ho fatto prima per Vieni avanti cretino e Hollywood Party vale alla stessa maniera per Fracchia la belva umana e i film di Wilder.
In nessuna classifica di nessun genere Fracchia la belva umana dovrebbe sopravanzare i film di Wilder.
Però quando un film lo sai praticamente a memoria , quando hai il dvd e lo hai praticamente consumato, quando puoi vedere Lino Banfi e Paolo Villaggio al loro meglio in un film che fa ridere dal primo all'ultimo minuto , beh allora è un film che deve appartenere a questa classifica.
E per fargli posto ho eliminato dalla lista i film di Fantozzi ( diciamo soprattutto Il Secondo Tragico Fantozzi che avrebbe meritato di entrare a pieno merito in questa classifica).
Annette e Babette Braun, la trattoria della parolaccia ( la canzone Benvenuti a 'sti frocioni), la madre della Belva interpretata da Gigi Reder...e tante altre gags memorabili...

4) AMICI MIEI ATTO II°

Anche qui siamo praticamente all'Accademia della risata. E' il ricordo di una visione cinematografica di quelle indimenticabili, addirittura ci fermammo a rivedere una buona metà di film. Anche qui siamo alla memorizzazione di molte delle gags del film, siamo alle battute che sono entrate nell'immaginario collettivo ( un mio amico una volta , me testimone, fece la supercazzola a un vigile mentre gli chiedeva informazioni), a un gruppo di attori che dà il meglio di sè senza rubarsi la scena l'uno con l'altro , o forse se la rubavano continuamente a vicenda ed è questo il segreto del film.
Sarò sacrilego ma secondo me questo atto secondo è anche migliore del primo.
E poi per me rappresenta un ricordo particolare, indelebile.

3) RIDERE PER RIDERE
Ancora la ditta Abrahams, Zucker & Zucker con il loro amicone John Landis, uno che in quanto a risate in una certa stagione del suo cinema non era secondo a nessuno. Slok, Animal House, Una poltrona per due, tutti capisaldi della comicità made in USA che ancora oggi resistono orgogliosi all'usura del tempo.
Un po' come fa questo Ridere per ridere che è un po' l'antesignano del cinema demenziale come lo intendiamo oggi. Più che un film è un'antologia di sketch che fanno letteralmente collassare dal ridere con un finale al calor bianco.
Anche qui siamo praticamente allo stadio della memorizzazione.

2) FRANKENSTEIN JR
Un film che è la summa della poetica melbrooksiana, un cineasta forse mai celebrato a dovere quando era in attività come regista e sceneggiatore. Perché il buon Mel a quasi 89 anni è ancora qui e combatte con noi e presta la sua voce a numerosi cartoni animati.
Il suo genere è stato la parodia ma fatta veramente da grande cultore ed esteta del cinema, almeno nei suoi film migliori.
Di Frankenstein jr ormai ne hanno parlato anche i sassi non c'è bisogno che ne parli anche io in maniera per altro indegna.
L'unica cosa che posso dire è che questa pellicola è talmente grande che il film ( grandissimo ) di cui è parodia  è diventato lui stesso la parodia di Frankenstein Jr.
Sacrilegio? No, rispetto profondamente Whale , grandissimo regista , uno che ha detto delle cose veramente nuove nella storia del cinema.
Ma se oggi noi lo idolatriamo come è giusto, un po' del merito va a  quel diavolaccio di Mel Brooks

1) UN PESCE DI NOME WANDA

La prima volta che ho visto questo film al cinema praticamente me ne sono perso metà perché l'altra metà l'ho trascorsa praticamente ribaltato sulla poltrona del cinema.
Sono uscito dal cinema con le lacrime agli occhi ma per il troppo ridere.
Poi a casa me lo sono dovuto rivedere con calma quando uscì la Vhs e poi il Dvd.
E il risultato è sempre stato lo stesso del cinema: ogni volta mi ribaltavo letteralmente dal ridere.
Un film leggendario, pieno di gags e di personaggi indimenticabili ( tipo il Kevin Kline che per eccitare la sua bella le doveva parlare in spagnolo, ma nella versione originale le parlava in italiano, Michael Palin balbuziente che uccide senza volerlo dei cagnolini e lui ama gli animali), scritto da John Cleese, uno dei Monty Python eppure con poco in comune con quello che avevano mai fatto i Pythons.
Una commedia britannica scorretta e coraggiosa , uno dei pochi film in cui il crimine paga, veramente!

Per oggi abbiamo finito.
Alla prossima!

25 commenti:

  1. Se penso che ne ho visti giusto un paio mi viene da piangere. Che snobbettina rompipalle che sono, adesso mi mettero' a ridere di piu', e iniziero' da Un pesce di nome Wanda, perche' non si fa che non l'abbia visto, non si fa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Al cospetto di Wanda sparisce tutto. Non averlo visto equivale a una trentina di delitti da ergastolo perenne... ;)

      Elimina
    2. Un pesce di nome Wanda è visione fondamentale...ma sei giovanissima quindi sei giustificata:)

      Elimina
  2. listone senza dubbio, io più che vieni avanti cretino ci avrei infilato l'allenatore nel pallone, ma son dettagli..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. per me pari sono, ma vieni avanti cretino l'ho preferito per il suo essere avanspettacolo puro portato al cinema...

      Elimina
  3. Concordo con il podio.. anche se un posto per Top Secret! dovevi assolutamente trovarlo!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. beh comunque c'è nella top ten....oh almeno una volta siamo d'accordo...

      Elimina
  4. Lino Banfi tutta la vita :) Tra i miei cult aggiungerei anche Johnny Stecchino e Scemo + Scemo :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. anche loro facevano parte della lista dei titoli...

      Elimina
  5. Un pesce di nome Wanda è uno dei pochissimi film (insieme a Frankenstein Junior e al Secondo Tragico Fantozzi) capaci di farmi crepare dalle risate. E io sono una che non ama moltissimo la comicità.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. tre capolavori di comicità, indubbiamente...

      Elimina
  6. Dopo le lacrime, giustamente, ci volevano le risate! :D

    RispondiElimina
  7. "Frankenstein jr" uber alles!
    Anche se, dovendo scegliere il film che mi ha fatto più ridere, credo opterei per "Hot fuzz"

    RispondiElimina
    Risposte
    1. anche Hot Fuzz è da ribaltarsi...

      Elimina
  8. Un pesce di nome Wanda mitico, così come Fracchia.
    Ottima decina!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie!! sapevo che avresti gradito...

      Elimina
  9. Lista ottima! In settimana provo a scrivere la mia :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. vediamo quanto coincide con la mia ....

      Elimina
  10. Secondo me mancano almeno quattro titoli tra i più esilaranti mai fatti:
    Una notte da leoni
    Funeral party
    Italiano medio (Maccio Capatonda)
    Tutti pazzi per Mary

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Italiano medio non l'ho visto, Tutti pazzi per Mary è stato uno dei titoli che ha combattuto fino all'ultimo per stare in questa classifica, Funeral party e Una notte da leoni mi hanno fatto ridere ma non la collasso...

      Elimina
  11. Ciao! Lista interessante ma mi mancano due film: Top secret e Ridere per ridere.
    Grazie del consiglio!
    Buona serata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Top Secret e Ridere per ridere per me sono degli assoluti cult e sono partoriti dalle stesse penne ( fratelli Zucker e Jim Abrahams)

      Elimina
  12. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  13. I don't know how should I give you thanks! I am totally stunned by your article. You saved my time. Thanks a million for sharing this article.

    RispondiElimina