I miei occhi sono pieni delle cicatrici dei mille e mille film che hanno visto.
Il mio cuore ancora porta i segni di tutte le emozioni provate.
La mia anima è la tabula rasa impressionata giorno per giorno,a 24 fotogrammi al secondo.
Cinema vicino e lontano, visibile e invisibile ma quello lontano e invisibile un po' di più.

giovedì 19 marzo 2015

Solo gli amanti sopravvivono ( 2013 )

Adam vive nella sua casa che è una specie di museo che contiene i suoi vinili e le sue chitarre preziosissime, scrive musica elettronica e ha contatti con il resto dell'umanità solo attraverso il servizievole Ian che gli procura tutto quello di cui ha bisogno, o quasi.
Eve  vive a Tangeri, tra stoffe , profumi e libri pregiati e ama trascorrere le serate con Christopher Marlowe, che dice di aver scritto tutte le opere attribuite a Shakespeare.
I tre non sono esseri umani normali : sono vampiri ma hanno scelto un modo nuovo di nutrirsi: sempre di sangue si tratta ma se lo procurano purissimo, attraverso i contatti giusti negli ospedali.
Eve ed Adam si vedono a Detroit ma li raggiunge anche Ava , la sorella di Eve, giovane e sregolata che finisce in poco tempo tutte le loro riserve di sangue e uccide anche Ian, in preda alla tentazione.
Devono fuggire da Detroit, riparano a Tangeri ma cominciano i problemi perché il sangue non è più puro come una volta...
A chiunque mi avesse detto che un giorno Jim Jarmusch avrebbe  dato alle stampe un film di vampiri , lo avrei preso sicuramente per pazzo .
Jim Jarmusch che si mette a parlare di vampiri, che realizza un horror, insomma.
Tutto bene quindi ?
Ecco, bene ma non benissimo nel senso che il buon vecchio Jim parla sicuramente di vampiri ma definire Solo gli amanti sopravvivono un horror, o solamente un horror, è una roba un po' più ardua da giustificare.
Jarmusch ci racconta una storia d'amore, una di quelle larger than life e lo fa utilizzando due protagonisti che ci fanno rileggere il mito del vampiro da una prospettiva piuttosto originale.
Adam e Eve sono due esseri (non)viventi evoluti, che si sentono superiori a quei miseri umani che si alimentano di schifezze  e cose putride e che loro chiamano zombie perché fondamentalmente li ritengono senza cervello.
Vivono secondo le loro convenzioni ( denaro, collezioni preziose di libri , chitarre o dischi) ma lo fanno solo di notte astraendosi in un mondo tutto loro fatto più di spirito che di materia.
Eppure la materia li circonda e permette di mantenere la loro immortalità come i rotoli di banconote che Adam regala generosamente a Ian quando gli procura quello che gli serve.
Se Adam vive in un non luogo come può essere la notturna Detroit, una delle città meno attraenti ( e uso un eufemismo) degli States, Eve abita  una Tangeri al di là dello spazio e del tempo, un luogo oltre la materia fisica , fatta di vicoli vuoti e coloratissimi e localini fumosi in cui trascorrere la nottata a discutere amabilmente di libri e di letteratura.
Sono due vampiri dallo spirito bohemien , che vivono frugalmente e nell'ombra pur avendo la possibilità di condurre un'esistenza migliore , perlomeno più eccitante.
Ava invece è molto più rock, sregolata e incline alle tentazioni, un vampiro vecchio stampo che loro ripudiano sdegnosamente.
Solo gli amanti sopravvivono racconta una storia d'amore intenso e disperato al suono di musiche acide e stralunate che si fondono magicamente con le immagini quasi a costituire un'esperienza multisensoriale che va al di là del concetto di guardare solo un bel film.
Un film silenzioso, intenso e rarefatto allo stesso tempo, etereo che però , suo malgrado , a tratti si colora del rosso rutilante del sangue arterioso , il vile nutrimento che permette agli amanti di sopravvivere.
Adam ed Eve vorrebbero rinunciare con tutte le forze a questa dipendenza come hanno fatto nei decenni passati.
Ma alle volte non è possibile e dovranno trarre la forza per sopravvivere dall'amore che l'uno prova per l'altra.
Il film di Jarmusch è un nuovo modo per raccontare i vampiri nel cinema di oggi ma è anche un modo prezioso, ironico e intelligente per parlare di una società umana allo sbando sociale e culturale  .
Ottima l'alchimia che si instaura tra i due protagonisti : leggendo i nomi di Tom Hiddleston e di Tilda Swinton avevo un po' alzato il sopracciglio soprattutto per i venti anni che separano i due attori.
E invece Tilda Swinton si conferma una musa praticamente senza tempo ( ed è così a partire dal film che le ha dato la notorietà internazionale, Orlando di Sally Potter),eternamente giovane ed  androgina e sexy allo stesso tempo, con uno sguardo che ti trapassa, letteralmente.
Un po' come Solo gli amanti sopravvivono.
Un film che scava una breccia profonda nel cuore e nell'anima.

PERCHE' SI : Jarmusch racconta una storia di vampiri che ha tutti i crismi dell'originalità, ottima alchimia tra i due protagonisti, intenso e rarefatto allo stesso tempo
PERCHE' NO : astenersi fans dell'horror puri e crudi che si aspettano secchiate di sangue in faccia: è un' attesa vana. Ritmo compassato che scoraggerà più di qualcuno.

( VOTO : 7,5 / 10 )

 Only Lovers Left Alive (2013) on IMDb

33 commenti:

  1. Ha sulla carta tutti gli elementi per piacermi tantissimissimo, eppure ancora non l'ho visto. Swinton e Hiddleston dovrebbero essere da soli uno stimolo a vedere qualsiasi cosa!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sono una bella coppia e questo film è veramente cool, un po' come loro...fighissimi.

      Elimina
  2. io l'ho adorato. Elegantissimo, raffinato, una coppia di attori meravigliosi. L'ho visto in lingua originale e con quella voce li lui potrebbe pure recitare il pulcino Pio..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. vedo che la pensiamo alla stessa maniera...

      Elimina
  3. bello. bello. bello. ho già detto bello? e, per quello che mi riguarda, un film che più tempo passa più mi piace

    RispondiElimina
    Risposte
    1. bello...ma forse l'hai già detto ! :)

      Elimina
  4. Ok, adesso provo a commentare con l'account di google, vediamo se blogspot mi lascia in pace :D
    Questo film è stato capito poco e criticato molto alla come capita. E ci voleva questa recensione.
    È un'opera che tra anni verrà ancora ricordata e mi ha fatto venire in mente lo stile estetizzante di Miriam si sveglia a Mezzanotte.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. blogspot allora è veramente brutto e cattivo!!! Grazie Lucia!! ora che mi ci fai pensare è vero, fa pensare al film di Tony Scott....

      Elimina
  5. Voglio vederlo da quando è uscito, ma ho paura di annoiarmi! Si vedrà :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. certo non ha un passo agilissimo ma mi ha catturato...

      Elimina
  6. quando uscì mi ispirava un sacco, ma era un periodo di uscite più interessanti, e l'hanno surclassato, ora spero di recuperarlo su sky

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e fai bene a recuperarlo, ne vale veramente la pena...

      Elimina
  7. Visto in sala, non male, ma non ho trovato o non sono stato catturato da "guizzi" di originalità, narrativi, o che dir si voglia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io sinceramente non me lo aspettavo, ho fatto un po' fatica all'inizio ma poi mi ha decisamente catturato...

      Elimina
  8. Il ritmo è effettivamente lento, ma di quelli in cui ti fai cullare grazie anche a dei vampiri così chic.
    Approvato!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è proprio come dici tu Lisa, ti devi far cullare...

      Elimina
  9. Bello, eh. Anzi, bellissimo. E loro, perfetti. E però che noia, che mal di vivere!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. magari noi a fare la vita loro...altro che male di vivere...

      Elimina
  10. In lista da quando è uscito, i ritmi lenti non mi spaventano...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e fai bene a non farti spaventare, questo è molto bello...

      Elimina
  11. Piaciuto molto, lo vidi verso la fine dello scorso anno. Tom Hiddleston in questa parte l'ho trovato molto a suo agio!

    RispondiElimina
  12. Piaciuto molto, lo vidi verso la fine dello scorso anno. Tom Hiddleston in questa parte l'ho trovato molto a suo agio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. effettivamente anche per me si è ben calato e non è che lo ami eccessivamente come interprete...

      Elimina
  13. visto al cinema, una sorpresa bellissima.
    a volte capita di sentirsi diversi in questo mondo :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è proprio questo, una bellissima sorpresa...

      Elimina
  14. Devo ancora vederlo, ma da un lato mi affascina e dall'altro mi terrorizza :/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. secondo me ti piacerà...è uberfigo!!!

      Elimina
  15. La seconda giovinezza di Jim Jarmusch, diciamo che è un filmone e siamo tutti felici? ;-) concordo con il disclaimer, fan dell'Horror puro state attenti. Ottimo commento ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie! io da Jarmusch non me lo aspettavo di sicuro un film così...

      Elimina
  16. Film straordinario visto al cinema il giorno del mio compleanno. Poesia.
    Fantastica recensione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie!!!! Apprezzo moltissimo e direi che Jarmusch ti ha fatto passare veramente un bel compleanno...

      Elimina
  17. Nonostante abbia sempre adorato Jarmusch, questo mi aveva annoiato parecchio e parso un pò sterile.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io invece non adoro precisamente Jarmusch eppure questo film mi ha catturato...

      Elimina