I miei occhi sono pieni delle cicatrici dei mille e mille film che hanno visto.
Il mio cuore ancora porta i segni di tutte le emozioni provate.
La mia anima è la tabula rasa impressionata giorno per giorno,a 24 fotogrammi al secondo.
Cinema vicino e lontano, visibile e invisibile ma quello lontano e invisibile un po' di più.

mercoledì 11 settembre 2013

Comic Movie ( 2013 )

Due ragazzi cercano di rubare il pc a un loro amico più nerd di loro e lo tengono occupato con la ricerca in rete del film "più bannato di tutti i tempi", il famigerato Movie 43 ( titolo originale del film). Durante la ricerca si imbattono in altri filmati di vario tenore che costituiscono i vari episodi del film.
Oh! Il film comico ad episodi, vero e proprio sottogenere della commedia all'italiana e abbandonato vari anni fa anche dal nostro cinema sempre più asfittico, si ripresenta all'americana cercando di richiamare alla memoria la demenzialità pura ( accoppiata però a una generosa dose di genialità) di un film unico e irripetibile come Ridere per Ridere di John Landis a cui questo collage di scenette , per lo più ad minchiam, cerca di ispirarsi.
Cerca....ma non riesce, purtroppo.
Nonostante sia un progetto realizzato a più mani, o forse sarebbe il caso di dire a più piedi, non ci si riesce mai ad elevare al di sopra della comicità escrementizia sdoganata a suo tempo dai Farrelly e poi abbandonata per strada col passare degli anni.
E così se Hugh Jackman può anche divertire con una bella coppia di testicoli appesi al collo di cui sembra accorgersi solo una sempre più stranita Kate Winslet ( che dimostra talento inaspettato per la commedia) e se la storia del figlio a cui i genitori simulano in casa tutto quello che gli può accadere a scuola ( compreso bullismo, primi amori e professori di ginnastica dai metodi molto spicci, creando un pazzoide che va in giro con una bambola di pezza a grandezza naturale) funziona dimostradosi forse la cosa migliore di questa antologia, gli altri episodi non strappano il minimo sindacale delle risate.
E' fastidioso l'episodio in cui Anna Faris vuol farsi defecare addosso dal suo fidanzato, idiota quello in cui una specie di gatto cartone animato che sembra il fratello di Garfield si mette in mezzo a due fidanzati ( e interagisce con loro come un novello Roger Rabbit), abbastanza vuoto quello con Kieran Culkin  ed Emma Stone, eccessivamente tirato per le lunghe quello con Halle Berry impegnata in un'estenuante partita a Obbligo/Verità col suo partner occasionale, con un buono spunto, poi gettato via, quello con Richard Gere in cui l'I-Babe ha la ventola di raffreddamento nel posto sbagliato ( che mi ha ricordato tanto la pubblicità del Tantum Rosa, il detergente intimo femminile che ha provocato decine di casi di intossicazione perchè assunto per via orale da tante solerti signorine, al punto tale che per un certo periodo sulla pubblicità è comparso il bollino " Non assumere per bocca", ecco diciamo che gli utenti di questa bambola gonfiabile a grandezza naturale , l'I-babe, ficcavano il coso dove non avrebbero dovuto), irritante quello dei Leprecauni ( interpretati, si fa per dire , da Gerard Butler)a cui Johnny Knoxville e un Sean William Scott versione oversize cerca di estorcere una pentola d'oro.
Il problema grosso di Comic Movie è che è comico come versarsi una granita nelle mutande, fa ridere poco e male e spara le sue cartucce migliori subito, all'inizio, poi navigando a vista nel mare dell'oscenità fine a se stessa.
La novità è che grossi nomi del jet set hollywoodiano si sono fatti coinvolgere in questo progetto ( a dire il vero piuttosto travagliato visto che va in giro da un paio d'anni questa antologia di sketch che sarebbero per la maggior parte rifiutati anche dal Saturday Night Live, patria di una certo tipo di comicità greve) ma purtroppo per chi sta dall'altra parte dello schermo, cioè noi miseri spettatori, c'è la netta impressione che si siano divertiti molto di più loro a farlo che noi a vederlo.
Anche questo definito come Sharknado "il film più brutto di tutti i tempi" ( questa settimana sul blog solo cinema di qualità) ma stavolta è vero.
Sharknado fa ridere molto più di questo Comic Movie , tra questi due passa la stessa differenza che c'è tra uno scult epocale e la semplice monnezza che il camioncino si porta via ogni mattina presto.
Almeno una cosa buona ce l'ha questo Comic Movie: mi ha fatto venir voglia di recuperare il dvd di Ridere per Ridere, che conservo gelosamente da vari anni come un'icona da idolatrare.

( VOTO : 2 / 10 ) 

Movie 43 (2013) on IMDb

28 commenti:

  1. Un film "comico" che intristisce? Beh, ci vuole del talento, no?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. esatto, un talento più unico che raro!

      Elimina
  2. Non grazie.Ho visto lo spot dell'episodio di Jackman e l'ho trovato veramente disgustoso quindi basta così.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e tu pensa che nonostante lo schifo è quello che ho tollerato meglio...

      Elimina
  3. Tra stasera e venerdì dovrebbe uscire anche la mia recensione (maledetta me e quando ho deciso di inserire le mini-biografie a fondo post che, probabilmente, non legge mai nessuno!!). Che dire, sono d'accordissimo con te su tutto, anche se l'episodio Stone/Culkin non mi è dispiaciuto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ah ah con le minibiografie ci fai un sette otto posts con tutta la gente che c'è....

      Elimina
  4. Pubblico la recensione venerdì. L'unico episodio in cui ho riso (di disperazione) è stato quelle delle mestruazioni.
    Concordo con Babol: ho ammirato la convinzione estrema dei due attori.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. insomma lo abbiamo visto in tanti e lo stiamo massacrando tutti! un bel risultato!

      Elimina
  5. Ormai non ho più dubbi: lo salto felicemente. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. bravo, non perdere inutilmente un'ora e mezza della tua vita!

      Elimina
  6. la colpa è tutta di quell aboroto di Scary Movie, è stato il primo che ha creato questo orripilante genere di commedia idiota, volgare e per nulla divertente.
    Il bello è che sto giro hanno scomodato attori di rilievo e non i soliti ragazzini idioti, che tristezza, ovviamente non ho visto sto film e MAI lo vedrò

    RispondiElimina
    Risposte
    1. a me Scary Movie piacque e mi piace la comicità demenziale , ma anche per quella ci vuole talento, robe come Top Secret o La pallottola spuntata non riescono più a farne!

      Elimina
    2. bei tempi quelli della pallottola spuntata o l'aereo più pazzo del mondo, li si che la comicità demenziale era fatta bene, per me da Scary movie in poi è avvenuto il tracollo

      Elimina
  7. Sì lo sketch con Naomi Watts è salvabile. Però a me SNL mi fa davvero ridere, niente in confronto a questo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. infatti , SNL fa ridere con la comicità anche greve che lo caratterizza, questo invece no e ha una comicità greve come quella!

      Elimina
  8. il film più brutto di tutti i tempi resta le streghe di salem hahah :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si certo, come no.... :-(

      Elimina
    2. ah ah ah Le streghe di Salem è bellissimissimo! E ora è uscito anche in dvd Blu Ray...va a finire che te lo regalo per Natale!uahuahuahuaha!!!! :)

      Elimina
    3. grande bradipo ;-) il dvd me lo compro al 100% ;-)

      Elimina
  9. Tutti ne parlano benissimo ihih
    evitiamo, va!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. hai visto? ci siamo sacrificati per la causa!

      Elimina
  10. Ne parlano tutti così male che credo eviterò...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. questo film ha ottenuto praticamente un plebiscito...di pernacchie!

      Elimina
  11. Ma, ma io...volevo vederlo. Certo l'immagine di Ugo è fin troppo inquietante e farebbe passare la voglia a chiunque. Poi la granita nelle mutande...vabbè, fino a qualche settimana fa pure pure dai. XD

    RispondiElimina
  12. Mi sono fermata al primo episodio... non ce l'ho fatta proprio a vederlo!

    RispondiElimina
  13. Io l'ho visto..e ne sono rimasta "schifata" in un primo momento.....ma poi , riflettendo ci su...' credo che nell'assurda parodia dei nostri tempi, a volte cruda ..il film volesse dire qualcosa...come nell'ultimo episodio del gatto....: non e' che gli animali da compagnia stanno davvero diventando piu' importanti dell'uomo stesso?? :)

    RispondiElimina
  14. non lo so se gli animali stanno diventando più importanti dell'uomo stesso: molti sono importanti , fondamentali per gli umani con cui vivono, ma altri sono decisamente trattati molto peggio di quanto meritino...io faccio il veterinario e ti assicuro che più passa il tempo e più rivaluto gli animali a scapito delle persone...

    RispondiElimina