I miei occhi sono pieni delle cicatrici dei mille e mille film che hanno visto.
Il mio cuore ancora porta i segni di tutte le emozioni provate.
La mia anima è la tabula rasa impressionata giorno per giorno,a 24 fotogrammi al secondo.
Cinema vicino e lontano, visibile e invisibile ma quello lontano e invisibile un po' di più.

lunedì 7 settembre 2015

Regalo di compleanno


Oggi un post diverso dal solito.
Niente film, o meglio non un solo film ,,,mi spiego meglio.
Oggi è il mio compleanno:
Tranquilli, non faccio il post per ricevere auguri e felicitazioni varie che fanno sempre piacere, inutile essere ipocrita.
Sono arrivato ad un'età tale in cui il compleanno è una specie di nemico da abbattere con i due pargoletti che girano per casa che non sono più tanto pargoletti e cominciano ad essere l'esatto parametro di riferimento attraverso cui misurare il tuo grado d'invecchiamento.
No, non mi sento vecchio, in fondo l'anagrafe ancora non è così mia nemica acerrima, anzi per dirla con le parole della bradipa sono sempre il solito cazzone che ha conosciuto tanti anni fa.
Ancora non capisco se mi sta dicendo che non sto invecchiando oppure che non sto crescendo rimanendo sempre bambino  a livello cerebrale.
Un po' mi ci sento e visto che ai bambini piace giocare io voglio giocare con voi, sempre se gradite.

Vorrei che voi mi faceste un regalo: regalatemi un film  o una serie televisiva, o meglio regalatemi le emozioni forti che vi ha lasciato, niente di impegnativo, anche pochissime parole da scrivere nei commenti di questo post.
Quindi non dovete mettere mano al portafogli ma solo al cuore.
Ditemi quale film o quale serie tv vi abbia emozionato di più  e perché.
Non i più belli, ma quelli a cui vi sentite particolarmente legati da un particolare, da un ricordo, da una suggestione.
Fate voi.
E per me sarà un bellissimo regalo di compleanno.

41 commenti:

  1. Intanto rinnovo anche qui i miei auguri, passa una giornata splendida con la tua bellissima famiglia!
    L'emozione che voglio regalarti io è quella de Il labirinto del Fauno.
    Che sembra triste, invece per me è un'incredibile film d'amore. Mi ha emozionato come pochi altri prima e dopo di lui, ormai è il metro di paragone per ogni altra pellicola. Perché ho pianto guardandolo e ho pianto scrivendone, perché Del Toro sa toccare corde inaspettate in un modo delicatissimo e allo stesso tempo prepotente. E perché vedere film così belli per noi appassionati è sempre una gioia immensa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie! bello il regalo, Del Toro racconta i bambini come pochi altri hanno saputo fare...

      Elimina
  2. Auguri!
    Ti regalo: La messa è finita, di Moretti. Per due motivi: è il film che mi ha definitivamente costruito ed educato come cinefilo radical chic, ma sopratutto mi ha dato tantissimo come persona. L'etica, la morale, una compassione ruvida e sofferta verso il genere umano, credere nella felicità e nei rapporti, nei legami, nell'amore. Una coscienza immacolata, da condividere con Guccini, e tantissime emozioni.
    Felice giorno, ti auguro un oceano di purissima gioia !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Moretti mi piace a film alterni ma La messa è finita è uno di quelli che mi piacciono molto e che hanno avuto il pregio di farmi riflettere. Grazie!!!

      Elimina
  3. Ma augurissimi!!!! Anche tu il 7! Mi piace!
    Il mio regalo è "un mercoledì da leoni", film che ancora oggi - a distanza di anni dalla prima visione - riesce ad affascinarmi, divertirmi, commuovermi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' un film a cui sono particolarmente legato, pochi film sono stati così poetici sull'amicizia...

      Elimina
  4. Auguri Bradipo!
    Io scelgo "Stand By Me - ricordo di un'estate", mi capita di riguardarlo ogni anno esattamente in questa stagione e tutte le volte è come se tornassi quel bambino un po' impaurito che vide quel film per la prima volta.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ripeto quanto detto a poison, magnifico film sull'amicizia a cui sono particolarmente legato ! Grazie!

      Elimina
  5. eh, mica facile. ma il primo che mi viene in mente è C'era una volta in America. lo sguardo di De Niro che chissà perché sorride sul finale, Jennifer Connelly spiata mentre si spoglia, la violenza in macchina, la charlotte con la panna, «Noodles, sono inciampato»... ecco, vedi?, mi commuovo pure così a snocciolartele in un commento. tanti auguri, bradipo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. che ricordo che mi hai regalato....Magnifico!!!

      Elimina
  6. Auguri!!Direi "Moulin Rouge", una storia d'amore senza tempo con una colonna sonora meravigliosa..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. uno dei pochi musical che sono riuscito a digerire...grazie!!!

      Elimina
  7. Auguroni anche qui, Magico Emi! :D

    Dunque, potrei citarti il mio film preferito, Pulp Fiction, dicendo che parte del mio amore per lui nasce da una prima... impossibilità. Quella di vederlo.
    Ero a casa dei miei zii, una coppia di loro amici avevano preso questa vhs appena uscita (ricordo ancora che colpo fu vedere quella donna col caschetto bruno immortalata sulla custodia di cartone grandissima - ricordi quelle custodio orrende?) e stavano per vedere il film quando... mi cacciarono, dicendo che ero troppo piccolo per vederlo... Da allora mi rimase questo pallino, e qualche anno dopo riuscii finalmente a vedere quello che fu il per me miglior film mai fatto.

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bella la tua storia di Pulp Fiction...sul film che dire...per me è uno spartiacque....

      Elimina
  8. quando ero giovane ho visto (e poi rivisto) "Paesaggio dopo la battaglia", di A. Wajda, con le quattro stagioni di Vivaldi, protagonista Daniel Olbrychski.
    me lo ricordo sempre, la vita di uno sfuggito al campo di concentramento e deve ricostruire la vita.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. questo lo devo vedere...mi hai incuriosito....

      Elimina
  9. Il mio regalo per te si chiama Jena, anche se spesso ti chiederà di chiamarlo Plissken.
    Ti farà fare il più affannoso giro di New York della tua vita, ma raramente troverai un altro livello di soluzioni iconiche tutte insieme, un protagonista che sembra El Grinta ma con scazzo ed indolenza ai massimi livelli, e un finale che è puro Punk Rock, ogni volta che me lo rivedo sembra il giorno del mio compleanno, quindi, mi sembra la scelta giusta… auguri! ;-) Cheers!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Jena Plissken è uno dei personaggi che adoro di più...peccato averlo visto così poco...grazie!!!

      Elimina
  10. Tantissimi auguri, Bradipo.
    Faccio un brindisi a te ed uno alla sequenza de Gli spietati in cui Munny e Kid parlano dell'uccidere un uomo.
    Se solo ci penso, ho i brividi.
    E anzi, te ne regalo una ancora più grande: Barry Lyndon che piange il figlio morente raccontandogli la storia che a lui piaceva tanto. Ogni volta mi uccide.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. hai citato due magnifiche sequenze di due film che porterei con me sull'isola deserta....bellissimo regalo!!!

      Elimina
  11. Tanti auguri. Io ovviamente ti regalo il mio film preferito, Mulholland Drive. Perché MD è un sogno, perché è Cinema, perché è il film che mi ha fatto avvicinare al cinema, me lo ha fatto amare. Perché non è solo un film, è un'opera d'arte e, infine, perché è il film che è riuscito a stregarmi, spaventarmi e commuovermi forse più di tanti altri film, tutto allo stesso tempo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. MD è cinema, arte, è tutto....grazie!!!

      Elimina
  12. Tantissimi auguri! Io ti regalo Ferro 3, un film che ha contribuito a far crescere il mio amore per la cultura orientale.

    RispondiElimina
  13. Buon compleanno .
    Adesso il regalo :
    Un lupo mannaro americano a Londra
    Perché lo vidi da ragazzina insicura spaventata da rumori provenienti dal tetto sopra la mia camera da letto. La mia immaginazione mi rimandava immagini di mostri incredibili . Il film rese più gestibili le mie paure :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sai l'ho rivisto da poco per farlo conoscere a un mio nipote 18 enne maniaco di horror a cui però mancavano le basi classiche...a lui è piaciuto molto e io mi sono sentito di nuovo come a casa...

      Elimina
  14. Tanti auguri!!
    Io ti regalo Mommy, che è stato il film più intenso visto quest'anno, in particolare le scene a schermo pieno e la vita piena che ti fanno apprezzare.
    Buon compleannno!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ho cominciato a guardarlo e mi sta piacendo molto...grazie!!!!

      Elimina
  15. It Follows soprattutto per il messaggio che lancia e cioè che le ragazze di oggi sono tutte zoccole e ne inventano di tutti i colori pur di non passare per tali. Sai perchè nessuno riesce a vedere i mostri che le inseguono? Semplice! Perchè non esistono! È solo una palla che hanno messo in giro per continuare a fare liberamente le sgualdrine senza essere giudicate male. A proposito, ho saputo che ci sarà un sequel e IT stavolta sarà interpretato da Pennywise. E pensare che quando scrivesti che si trattava di "paura di contagio" di "malattie sessualmente trasmissibili" ci ero quasi cascato. Guarda non ti rispondo a tono solo perchè è il tuo compleanno. Auguri eh

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ah ah ah mi pare di capire che hai leggermente schifato It Follows...e grazie per gli auguri...

      Elimina
  16. Buon compleanno...
    Il film che ti regalo è "in the mood for love" di Wong Kar-Wai... dove l'amore non detto e le possibilità mancate vengono sottolineate da musiche incredibili e da scene uniche... come non ricordare il corridoio dell'albergo con le tende rosse lei che si allontana e la musica... e la scena finale ad Angkor... un film perfetto... un dolore che rimane dentro per sempre

    RispondiElimina
    Risposte
    1. pochi film hanno parlato di amore in modo così profondo...grazie!!!

      Elimina
  17. Tanti auguri, come prima cosa. E poi ti lascio Pane e tulipani. Prima di tutto lei che cerca disperatamente l'anello nel wc dell'autogrill, poi il suo arrivo a Venezia, con quell'aria spaesata. Per me è un film magico per come è riuscito a cogliere l'essenza di Venezia come l'abbiamo vissuta noi studentelli.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie! sono molto affezionato a Pane e Tulipani e al cinema di Soldini in geneere...bel regalo!

      Elimina
  18. Intanto augurissimi amico mio.
    Le emozioni regalatemi da film e da serie televisive sono tantissime. Al momento ti cito solo "L'Attimo Fuggente", avevo l'età giusta quando l'ho visto per poter apprezzare il clima di rivolta e di poesia che si respirava nella pellicola.
    Il finale poi con i ragazzi in piedi sulle sedie che salutano il loro maestro che se ne va è da brivido.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. anche a me è capitato nell'età giusta e all'epoca mi diede emozioni fortissime...grazie!!!

      Elimina
  19. io mi butto sulle serie tv e ti regalo the office perché se hai il fegato di affrontare le 9 stagioni, ci potrai trovare dei personaggi meravigliosi.

    auguri!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non ho mai visto The Office....mi dai lo spunto per vederlo...9 stagioni son tante però,,,

      Elimina
  20. Tantissimi auguroni, anche se in ritardo, da Mantova!! ...ci provo dai.
    La mia adolescenza è negli anni '80, quindi impossibile non scrivere:
    -"Happy days" ...& Fonzie.... Mi ricordano la mezz'oretta aspettando la cena di famiglia tutti insieme con mio fratello che doveva ancora sposarsi! Chissà poi perchè gli anni '50 mi sembravano cosi belli ma è un pò quello che mi succede quando penso al passato e non ho ancora capito il perchè.
    -"Genitori in blue jeans" anche. I miei erano (..e sono) molto all'antica e ai miei tempi avrei voluto tanto anch'io dei genitori moderni...anche se poi tutt'ora dovessero chiedermi cosa significa forse non saprei rispondere. Forse dei genitori che non rompono?? :) Te sei genitore Bradipo...cosa dici??
    Per i film sono sempre stato amante dei film di fantascienza e dei viaggi nel tempo e quindi i primi due Terminator li ho rivisti 500 volte, forse perchè la fantascienza di oggi sarà la realtà di domani. Cosi come John Connor avrei voluto anch'io un Terminator personale (In realtà lo vorrei anche adesso..).
    "Cast away" per i particolari momenti di solitudine sull'isola e per quello che lascia poi al personaggio principale.. "Ritorno al futuro" tutta la trilogia!! Quante volte ho sognato di trovare o di ricevere da un mio futuro lontano parente il "Grande almanacco sportivo" e avere tutti i risultati sportivi sotto gli occhi, scommettere ad occhi chiusi e diventare ricco!!
    Ecco in sintesi serie tv e film che mi hanno colpito di più ma ce ne sarebbero tante tante altre...
    Tantissimi auguroni ancora!! Posso sapere quanti...??? ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Happy Days per me continua a essere il mito assoluto, mentre Genitori in blue jeans lo vedevo di meno...mito i due terminator e un bel ricordo al cinema anche Cast Away e come non essere appassionati di ritorno al futuro?
      I miei anni? diciamo che sono figlio del 1968....i conti son facili....

      Elimina
  21. Auguri ritardati, Bradipo. Ti ho "trovato" solo ora, cercando una recensione di un film. E a proposito ti regalo " Aguirre, furore di dio". Herzog è sempre stato il mio regista preferito, e lo menziono perché oggi non esiste quasi più il cinema "fisico" rappresentato - a volte oltre limiti - da questo regista, ed io ne ho molta nostalgia. Personalmente ne ho le tasche piene di questo cinema intriso di sociale (crescita esponenziale di concorrenti di Ken loach, senza fargli le scarpe) di crisi di coppie, di incomprensioni padre/figlio, figlia/madre con annesso bambino e labbro leporino. Critico soprattutto il cinema italiano e gli attori che sussurrono per tutto il film o sbraitano oscenità in romanesco (lo so, esagero e sono consapevole di un tot di prevenzione. Comunque ho ammirato tantissimo "Anime nere": un film per il quale la quasi totalità dei cineasti italioti potrebbero darsi alla macchia se avessero un briciolo di coscienza ;-).

    RispondiElimina