I miei occhi sono pieni delle cicatrici dei mille e mille film che hanno visto.
Il mio cuore ancora porta i segni di tutte le emozioni provate.
La mia anima è la tabula rasa impressionata giorno per giorno,a 24 fotogrammi al secondo.
Cinema vicino e lontano, visibile e invisibile ma quello lontano e invisibile un po' di più.

domenica 29 giugno 2014

X Men - L'inizio ( 2011 )

Anche Magneto e il Professor X sono stati giovani.
Le gesta di un giovane ma già scalmanato Erik, animato da un curioso razzismo di reazione alla razza umana che lo ha ghettizzato( ma ha le sue buone ragioni), e di quello che sarà il suo antagonista, Xavier, illuminato già in giovane età da ideali di comunione e fratellanza con gli umani.
I due assieme a Raven e ad altri mutanti si mettono alla caccia di Shaw, l'assassino della madre di Erik, proprio davanti ai suoi occhi, che lavora perchè  il Cremlino piazzi bombe a Cuba per scatenare una terza guerra mondiale.
Ma non sarà propriamente così.
E alla fine, reboot fu.
Dopo essere entrati in un vicolo cieco con un terzo film della serie che aveva deluso tutti e dopo aver perso per strada qualche pezzo impegnato in spin off ( ogni riferimento a Wolverine è puramente voluto) finalmente si torna indietro allo spirito iniziale della saga.
E questa idea del reboot , mascherato da prequel, non è altro che un ripartire da zero o quasi per disegnare nuove avventure del gruppo di mutanti più famosi dell'universo, Marvel e non.
Altra cosa positiva è assumere interpreti carismatici come Fassbender o perfettamente in parte come McAvoy( che non ha propriamente un fisico da corazziere) per non far rimpiangere i due grandi vecchi della saga, Stewart e McKellen che volenti o nolenti hanno messo il loro timbro su tutta la saga, essendone personaggi fondamentali.
Ricordo ancora quando vidi il primo X Men al cinema : forse non era un grandissimo film ma intratteneva a dovere e la mia curiosità principale era scoprire le abilità nascoste di tutti i mutanti della scuola.
La stessa cosa l'ho riprovata con X Men - L'inizio: introducendo personaggi nuovi la sensazione principale durante la visione era quella di uno strano deja vu non tanto per quello che si vedeva sullo schermo ma quanto per il mio modo di approcciarmi alla visione.
Lo ammetto: curiosità, il vedere quali e quanti poteri avessero questi mutanti è stato il piacere principale della visione nonostante una vicenda appassionante quanto basta e un dispiego di effetti speciali notevole.
Si va bene, il cattivo fornito da un ottimo Kevin Bacon, si va bene, il dilemma di Erik che non sa se diventare subito un emblema di malvagità oppure rimanere allineato e coperto nel gruppo di mutanti animato da una sorta di speranza nell'intergrazione di mutanti e umani, si va bene anche il personaggio di Xavier, un comandante ante litteram, democratico ma deciso.
Tutte cose buone e belle: ma io mi sono intrippato soprattutto nel vedere i poteri dei vari mutanti.
Ed è stato questo il principale deja vu che ho avuto durante la visione.
Una volta tanto un deja vu che non pregiudica il piacere di vedersi un film comunque confezionato come solo i blockbuster hollywoodiani sanno esserlo e con interpreti talmente cool che da soli assicurano l'incasso ( ah dimenticavo, c'è anche Jennifer Lawrence e una gnocchissima January Jones, roba da notti insonni).
L'idea principale del film è che anche i mutanti sono stati bambini e allora scostiamo questo velo dalla loro infanzia e mostriamo il loro lato più intimo a mai mostrato davanti alla telecamera.
E quel mettersi a giocare coi propri super poteri in quella specie di bunker non è altro che una riproposizione dell'atmosfera rilassata che si respirava nell'accademia di mutanti che già era al centro del primo film.
Mettiamoci poi anche un'ambientazione anni '60 di gran classe che da sola basta e avanza per ottenere la benevolenza dello spettatore.
X Men- L'inizio come dice il titolo è un nuovo punto di partenza che cerca di recuperare lo spirito di una saga che aveva clamorosamente deviato dopo due capitoli comunque all'altezza ( nelle mie preferenze più il secondo che il primo).
E da questo punto di vista è veramente un qualcosa di solido, magari senza punte di genio, ma una base forte e sicura da cui partire e volare in alto, più in alto possibile.
Anche più di su di quanto abbia mai fatto la saga degli X Men....

( VOTO : 7 / 10 ) 

X-Men: First Class (2011) on IMDb

13 commenti:

  1. Non lo so.. certo la "Jennifer gnocchissima" sposta di molto la lancetta delle preferenze... ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ehm veramente la gnocchissima è la Jones,....

      Elimina
  2. Film davvero bello, concordo :) la saga dei mutanti, dopo quella ragnesca di Raimi, è quella che preferisco fra quelle Marvel, oltre l'unica ad essere invecchiata particolarmente bene.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. a differenza di quella però questa è ripartita bene, mentre quella del ragno ha imbroccato due false partenze,.,

      Elimina
    2. Se il terzo film era malgestito, il reboot firmato Webb era anche peggio. Almeno in quelli di Raimi, nonostante una sceneggiatura pezzente, c'era una raffinatezza registica non da poco.
      Gli X-men in effetti sono partiti bene, dopo la triste parentesi dei Wolverine. Pure "Giorni di un futuro passato" è davvero ganzo!

      Elimina
    3. l'ultimo ancora lo devo recuperare ma ne ho letto meraviglie ovunque....

      Elimina
  3. La serie di film sugli X-Men mi ha appassionata parecchio, Wolverine compreso. Ma ammetto che vedere l'uscita dell'ennesimo film mi ha fatto cadere le balle. Se dici che merita comunque mi incuriosisci, specialmente se c'è Jennifer Lawrence.

    Anche io mi intrippo a scoprire i poteri dei mutanti, è la cosa che mi piace di più *____*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. imho Days of future past è di gran lunga il migliore della serie... mi domando perchè il Cannibale si ostini a non recensirlo!
      Giordy

      Elimina
    2. i primi due X men li ho visti al cinema e mi sono piaciuti, il terzo e Wolverine non tanto..questo di cui ho appena parlato e l'ultimo uscito il mese scorso credo che siano bellini parecchio, l'ultimo lo dò sulla fiducia...ah ah @Giordy...non so perchè Cannibal ancora non l'abbia recensito...

      Elimina
  4. Tolto il recente Giorni di un futuro passato, il miglior film dedicato al mondo mutante.
    E Jennifer pazzesca come sempre.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. a me ha intrippato parecchio January Jones...e comunque il film è bellino assai....

      Elimina
  5. ah questo l'ho visto, e mi è piaciuto pure xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. infatti è un bel film e non sono un superappassionato di supereroi e mutanti...

      Elimina