I miei occhi sono pieni delle cicatrici dei mille e mille film che hanno visto.
Il mio cuore ancora porta i segni di tutte le emozioni provate.
La mia anima è la tabula rasa impressionata giorno per giorno,a 24 fotogrammi al secondo.
Cinema vicino e lontano, visibile e invisibile ma quello lontano e invisibile un po' di più.

sabato 15 febbraio 2014

CANZONI VERGOGNA


Tutto partì un giorno dal moto di autosputtanamento cinematografico intitolato FILM VERGOGNA, ideato dal Cannibale di Pensieri Cannibali , blogger illuminato e sempre con un'idea nuova in testa ( che spero non sia la stessa che sfoggia Cesare Ragazzi). E' stata poi la volta di questo post, sempre ad opera del suddetto che amplia il confine dell'autosputtanamento internautico anche alla musica.
Ed ecco qui CANZONI VERGOGNA. Le mia canzoni vergogna.
Una doverosa premessa: io sono metallaro da quando sono entrato nell'età della ragione ( se ci sono mai entrato, a volte la bradipa pensa di no) cioè da quando ero uno sbarbatello di 13 anni o poco più, quindi ascoltare roba al di fuori di un certo tipo di musica è già molto vergognoso....
Non sono cresciuto con i cantautori che erano sulla bocca di tutti ma c'era un tempo in cui ascoltavo un po' di roba particolare passatami da amici più grandi ( in fondo la musica bella la conosci sempre e solo così, ti viene "spacciata" da un pusher più grande di te che ti instrada), ma roba veramente particolare tipo Vangelis ( quello di Chariots of fire , ma molto prima che raggiungesse il successo solista planetario, lui che aveva fatto parte degli Aphrodite's Child, altro gruppo fantastico scoperto in seguito), Jean Michel Jarre oppure anche il Mike Oldfield delle lunghe suites strumentali degli anni '70.
Ecco fu proprio grazie a Mike Oldfield e a un suo brano , Five miles out, uscito l'anno prima del suo megasuccesso mondiale Moonlight shadow ( forse un'altra delle mie canzoni vergogna ma era ed è troppo bella , come To France , dell'anno successivo) che scoprì quale era la mia vera vocazione musicale.
Nel break centrale di quel brano c'è una parte suonata con chitarra distorta e un riff pesantissimo che mi ha fatto capire quale era il tipo di musica che cercavo.
E poi qualche mese dopo arrivò Made in Japan dei Deep Purple, comprato in cassetta a una di quelle feste patronali in cui c'erano le bancarelle di noccioline, liquirizie e accanto quello che vendeva le cassette, da Fausto Papetti ai Deep Purple, appunto.
Da allora è stato un continuo rincorrere roba sempre più pesante fino ad arrivare ai giorni nostri, a quasi 32 anni di distanza in cui continuo ad ascoltare solo roba assimilabile al rock progressivo, all'hard rock, all'heavy metal in tutte le sue forme con una predilezione per il death metal e il black metal , al folk e alla musica medievale.
Per quella prima stagione la musica più commerciale e quella che avevo appena scoperto convissero felici e contente , poi il rock prevalse decisamente e mi tirai fuori dal circuito della radio o dei dischi di maggior successo.
Ma veniamo a queste CANZONI VERGOGNA altrimenti il post diventa kilometrico.
Sono citate in ordine sparso, anche perchè , metallaro da oltre trenta anni , ammettere che mi piacciono ancora queste canzoni è una vergogna mica da poco...anzi un vergogna massima:
UMBERTO TOZZI : NOTTE ROSA
Umberto Tozzi l'ho sempre odiato essendo autore di melodie veramente urticanti per le mie orecchie come quelle di Ti amo  e Gloria, quasi ai livelli del Passeggiando in bicicletta di Cocciante o della Domenica Bestiale di Concato che credo che sia la canzone che odio di più in assoluto.
La cosa che mi piaceva di Umbertino è che c'aveva il chiodo fisso in testa: parlava sempre di sesso, di gnagna e di ingroppamenti vari sempre facendo slalom tra i paletti della censura.
Questa canzone ha un ritornello che mi ha sempre preso, non ci posso fare nulla....
JOVANOTTI : L'OMBELICO DEL MONDO
Non mi piace il rap, non mi piace la musica etnica, all'epoca il nostro Lorenzino Cherubini era poco più che uno sbarbatello sfornava hit in continuazione e doveva ancora essere considerato un autore serio come viene considerato oggi dopo aver fatto lezioni di canto e di dizione ( non ha più la patata in bocca quando parla o quando canta). L'ombelico del mondo l'ho trovata sempre trascinante e per questo mi fa sempre piacere riascoltarla. E me ne vergogno. Assai.
MISSING PERSONS : DESTINATION UNKNOWN
Dedicato a tutti i fans di Lady Gaga: se pensate che la vostra idola sia stata veramente qualcosa di nuovo nel panorama musicale odierno , date un' occhiata a questo video del 1982, in cui Dale Bozzio sfoggia un'acconciatura e dei vestitini che te li raccomando. La signorina era solita cantare sempre piuttosto discinta e colpi parecchio i miei ormoni adolescenziali in subbuglio. I Missing Persons furono delle meteore ma erano formati da signori musicisti : oltre a Terry Bozzio, batterista di grande fama già all'epoca , alla chitarra c'era Warren Cuccurullo, ottimo chitarrista ed apprezzatissimo session man, visto anche in un'incarnazione dei Duran Duran
DURAN DURAN .SAVE A PRAYER
Già i Duran Duran che all'epoca impazzavano in classifica e in radio mettendo a segno una interminabile serie di numeri uno alla hit parade.Questa canzone è l'apoteosi dello sdolcinato e del commerciale ma ha un qualcosa che mi ha sempre preso, non so neanche io che cosa...credo addirittura di saperla a memoria e questo aggiunge vergogna alla vergogna...
VILLAGE PEOPLE 5 O' CLOCK IN THE MORNING
Ecco , per un rude metallaro come me, ammettere di amare parecchio questa canzone è un esempio di outing mica da poco. E non c'entra l'orientamento sessuale. Amo alla follia questa canzone e penso che il cantante abbia una gran voce , poi non ho mai capito che parte facesse all'interno del gruppo.Certo scoprire ad anni di distanza che quelle parole d'amore erano rivolte a un uomo e non ad una bellissima ragazza per qualcuno è stato uno shock. Un po' come è successo con Tiziano Ferro.
ALBERTO CAMERINI : ROCK'N'ROLL ROBOT
Adoravo Alberto Camerini e lo adoro tuttora, la sua musica conteneva in embrione tutto quello che poi avrei trovato nel rock più duro e nella musica medievale oltre che folk.
Alberto era avanti, troppo avanti ai suoi tempi, un po' come lo erano i Rockets. Mi prendevano tutti in giro perchè mi piaceva questo strano tizio abbigliato come un Arlecchino fuori tempo massimo , anche mio padre mi derideva apertamente per questa passione. Vaglielo a spiegare che era un ottimo chitarrista ed aveva suonato in parecchi dischi di Finardi, negli anni '70. Posseggo ancora la prima edizione del suo album Rudy e Rita , in vinile ed ero talmente tanto appassionato che mi feci accompagnare da papà nell'intervallo di Italia Brasile dei mondiali del 1982, al negozio di dischi per ritirare Rockmantico che era appena arrivato. E mio padre che moccolava perchè l'avevo distolto dalla partita vista sul suo nuovo televisore a colori, un Seleco che sparava colori come traccianti luminosi, non credo di aver rivisto mai più prati così verdi che sembravano colorati a pastello...
Alberto è ancora vivo e scalcia,anzi ska..lcia  facendo ska..., la sua grande passione. Un grande !
RICCHI E POVERI : SARA' PERCHE' TI AMO
Canzone che odio con tutte le mie forze ma che non posso fare a meno di cantare a squarciagola quando metto nel lettore cd della macchina una delle tante compilation di musica anni '80 che mi sono fatto.
E anche i bradipini gradiscono. Sarà violenza sui minori  la mia ?
Risentirla poi in Alta tensione di Alexander Aja è stato un colpo al cuore....
PROPAGANDA : DUEL
Per me questa canzone è bellissima ancora a distanza di tanti anni. Una notte ebbi modo di sentire in radio una versione punk di questo brano e me ne innamorai, ma poi non ne ho trovato più tracce. La cantante ha un profilo che sembra un quadro di Picasso e ha un accento tedesco così marcato da essere quasi una caricatura ma quel ritornello lo ricorderò per sempre....
Forse tra tutte le canzoni che ho inserito nella lista è quella di cui vergognarsi di meno.
SQUALLOR : O TIEMPO SE NE VA
Il rock demenziale è una delle mie vecchie passioni , ma non roba stile Elio, un po' troppo edulcorato per i miei gusti, ma qualcosa di oltre. Gli Squallor erano oltre: alcuni brani del loro repertorio erano vere e proprie canzoni napoletane ma con un testo molto particolare. Questa una delle loro canzoni migliori, contiene alcuni dei loro versi più "poetici"....Ho inserito un video col testo, per tutti quelli che non hanno dimestichezza col napoletano...
PROPHILAX . DORA DACCELA ANCORA
Questa canzone , che ormai conosco a memoria, mi crea un sacco di problemi, perchè appena incontro qualcuna che si chiama Dora nella mia testa parte subito il refrain di questo brano.
I Prophilax sono la quintessenza della volgarità demenziale, cantano di oscenità e di pornografia ma sempre con grandissima ironia. Fanno ridere e fanno cantare. Vedere per credere, sono oltre venti anni che stanno in giro e ancora hanno voglia di oltraggiare...


Ecco, per oggi credo di essermi sputtanato abbastanza. Ora vado a copsargermi il capo di cenere e a provare immensa vergogna per queste canzoni.
E onore al format inventato dal Cannibal Kid della blogosfera.
Oddio vedendo la musica che ascolta non è tanto Cannibal....



16 commenti:

  1. L'ascensore di Ambra Angiolini è la mia canzone vergogna. E dopo questo terrificante coming out vado a nascondermi. ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. perchè Ambra Angiolini ha pure cantato?

      Elimina
  2. I primi album di Camerini contengono canzoni splendide, ancora adesso "Alberto" e "Macondo" girano sul mio lettore... Umberto Tozzi o parlava di gnagna o parlava di sfighe terrificanti, ci hai mai fatto caso?
    Ma... i Ricchi e Poveri no, dai! ah ah ah ah ah

    (p.s. i Deep Purple andrò a vederli a luglio)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Occhio che suonano alle 17, poi cena, cambio pannolone e tutti a nanna...

      Elimina
    2. ... parlo cosi perché li ho amati troppo.. il mio primo LP in assoluto fu In rock..e parliamo di quando non c'era manco internet .. altro che blog! ahah...

      Elimina
    3. @poison: ma sai come ti guardavano quando dicevi all'epoca che ti piaceva Camerini? ti guardavano come se avessi problemi e anche grossi e poi figurati mi prendevano per il culo anche in casa...
      @Lampur beh l'energia di In rock non c'è più , ma c'è tanta , tanta classe...Ian Gillan e Roger Glover quest'anno ne compiranno 69, Paice 65....

      Elimina
  3. Risposte
    1. in macchina si cantano tutti assieme ...a squarciagola....

      Elimina
  4. L'ombelico del mondo non mi pare da vergogna, e neanche Rock and roll robot! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. per un metallozzo come me , Jovanotti è una vergogna massima...di Camerini non mi vergogno affatto, ma all'epoca ti guardavano strano...

      Elimina
  5. grazie per la citazione!

    considerando la musicaccia metal che ascolti di solito, questo è ancora un lusso.
    a parte jovanotti, che è da super vergogna e i ricchi e poveri che vabbè sono agghiaccianti ahah
    missing persons e duran duran grandissimi, valgono da soli tutti i gruppetti heavy del mondo. ;)

    ma ascolti per davvero musica medievale???
    quella si che è una vergogna!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. li conosci i Missing persons? pensavo di essere tra i pochi...eh si, ascolto anche musica medievale....e mi piace anche ..ma dai non è una vergogna...

      Elimina
  6. Guarda che sono dei cult, mica cose di cui vergognarsi^^

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. per il mio background musicale metallico sono delle vergogne e poi all'epoca non erano cult, purtroppo., ah ah ah !

      Elimina
  7. Anche io ho pubblicato la mia lista poco fa... ed è molto più vergognosa della tua :D

    RispondiElimina