I miei occhi sono pieni delle cicatrici dei mille e mille film che hanno visto.
Il mio cuore ancora porta i segni di tutte le emozioni provate.
La mia anima è la tabula rasa impressionata giorno per giorno,a 24 fotogrammi al secondo.
Cinema vicino e lontano, visibile e invisibile ma quello lontano e invisibile un po' di più.

mercoledì 7 novembre 2012

Ruby Sparks ( 2012 )

Calvin Weir Fields è un giovane scrittore che ha avuto successo con il suo primo romanzo.Sono passati vari anni e ancora non è riuscito a dare alle stampe il suo secondo romanzo. E' afflitto da un blocco della creatività dovuto alla sua vita sentimentale tuttaltro che gratificante e  alla solitudine che inasprisce  le piccole e grandi nevrosi che popolano i vuoti della sua giornata tipo. L'ispirazione arriva in sogno sotto forma di una splendida ragazza,  a cui dà il nome di Ruby, che è perfetta per lui. Comincia a scrivere il suo nuovo romanzo sulla sua storia con Ruby e un bel giorno accade che la ragazza si materializza davanti ai suoi occhi, in carne ed ossa. E non è un fantasma perchè la vedono anche gli altri. Calvin si accorge anche di avere un potere su Ruby : lei fa esattamente quello che lui scrive sulla sua vecchia macchina da scrivere.
Ruby Sparks è l'opera seconda di Johnatan Dayton e Valerie Faris registi di quel piccolo grande cult che risponde al nome di Little Miss Sunshine. Era giustificata quindi un'aspettativa altissima e anche un po' di paura che i due non ripetessero l'exploit del film precedente.
L'esame invece  è stato superato brillantemente: Ruby Sparks è una deliziosa commedia sentimentale in cui c'è un cambiamento di registro rispetto al film precedente: si ride di meno , l'approccio registico è un pochino più classico rispetto al look indie senza compromessi sfoggiato in precedenza ma non si resterà assolutamente delusi.
Il film è scritto da Zoe Kazan ( nipote sapete di chi)che interpreta la parte di Ruby e pare  che lo abbia modellato sulla propria vita sentimentale. E indovinate con chi è fidanzata da molti anni la piccola e carinissima Zoe? Con Paul Dano, il protagonista maschile, attore di talento sopraffino e che in questo film disegna una personaggio memorabile.
Vogliamo far sapere poi che anche Dayton e la Faris sono legati sentimentalmente? E facciamolo sapere così il cortocircuito è completo. Due registi legati sentimentalmente da molti anni  raccontano la storia di una coppia che è tale nella vita.Chissà che aria si respirava sul set. Magari da seduta psicanalitica di gruppo.
Il film che si ispira al mito di Pigmalione in realtà pur partendo da uno spunto fantasy ( il creatore che dà vita alla propria creatura, un personaggio che sembra nato dalla penna di Woody Allen oppure una specie  di Frankenstein senza cicatrici a vista ) si concentra quasi esclusivamente sulle dinamiche terragne della vita di  coppia.
Ma che succederebbe quando uno dei due partner ha diritto di vita , di morte e di decisione su qualsiasi cosa rispetto all'altro partner?
E' questa la domanda posta dal film: la risposta è che non si può andare avanti per molto quando uno dei due partner ha una posizione dominante rispetto all'altro.
Calvin può decidere qualsiasi cosa riguardo Ruby  perchè come dice in un dialogo lui non ha scritto su di lei, lui ha scritto lei .Eppure ha lo stesso paura di perderla, cerca continuamente di correggerla per avere la donna dei suoi sogni ma alla fine capisce che non  può funzionare.
 La sequenza, bella e terribile allo stesso tempo, in cui cerca di dimostrare tutto questo prima di tutto a se stesso e poi anche a lei,  è l'apice del climax emotivo del film.
La vecchia macchina da scrivere di Calvin diventa un assassino silenzioso e letale.
Ruby Sparks è uno splendido veicolo per le capacità attoriali di due interpreti lontani dal mainstream hollywoodiano e che hanno talento da vendere. Inoltre è impreziosito da uno stuolo di comprimari veramente da urlo: dalla Annette Bening nella parte dell'hippy vegana un po' scoppiata, a un Banderas artista naif  dopo gli ultimi tempi passati a impastare biscotti e a parlare con galline, fino al cameo di Elliot Gould.
Non sarà un film che stravolge le dinamiche hollywoodiane come aveva fatto Little Miss Sunshine ma è un film acuto e di intelligenza nettamente sopra la media.
E per una commedia sentimentale non è poco.
Zoe Kazan al suo esordio come sceneggiatrice dimostra già un'invidiabile profondità di scrittura.
Un film decisamente consigliato, una di quelle pellicole che servono per guardare la vita con un sorriso.
Fa sentire bene.

( VOTO : 8 + / 10 ) 


Ruby Sparks (2012) on IMDb

17 commenti:

  1. anche a me è piaciuto parecchio!
    pure più di little miss sunshine

    RispondiElimina
    Risposte
    1. tra i due in questo momento anche io sceglierei Ruby Sparks!

      Elimina
  2. Sono feliccissimo di leggere che i due autori non hanno toppato la seconda.
    Come saprai, ho amato e amo moltissimo Little Miss Sunshine, quindi ben venga anche Ruby! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. tranquillo non hanno toppato, è un film adorabile!

      Elimina
  3. lo vedrò al tff, mi incuriosisce molto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. fatemi sapere come la pensate!

      Elimina
    2. Non mancherò/mancheremo. Vero Dantes?

      Elimina
    3. promesso allora! sono sicuro che non vi deluderà...

      Elimina
  4. siccome me lo devo vedere stasera ho letto solo il voto :D
    poi però giuro che torno a leggere.

    RispondiElimina
  5. spero che ti piaccia come è piaciuto a me...ah ah potevi pure leggere perchè quando spoilero metto sempre segnaletica lampeggiante....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. visto! mi è piaciuto tantissimo, non come little miss sunshine ma ci va pericolosamente vicino.
      lo so che tu non colpisci a tradimento con gli spoiler, il fatto è che ero riuscito ad arrivare alla visione senza sapere niente di niente (manco il cast) sul film... speravo nella totale sorpresa e sono stato accontentato ;)

      Elimina
    2. sono contento che ti sia piaciuto! Hai ragione sulle letture pre-visione, comunque abbattono il fattore sorpresa, anche io cerco di isolarmi prima di vedere qualcosa cercando di leggere il meno possibile...

      Elimina
  6. Maledizione... sono indeciso se vederlo o aspettarlo al Cinema. Per ora ho resistito. Contento che ti sia piaciuto! Le aspettative per me sono a 1000...

    RispondiElimina
  7. secondo me è molto bello e Zoe è deliziosa. Se lo vedi in originale apprezzerai molto di più la bravura di Paul Dano oltre a quella di Zoe...

    RispondiElimina
  8. Gran bel film 8/10. Verso la fine diventa inquietante,film molto interessante.

    RispondiElimina
  9. Ho letto 5,6 recensioni e siamo tutti d'accordo sul voto e su quello che sto film ci ha dato.
    Ottima rece, come sempre.
    Io ti giuro che alla sequenza finale in cui lui gli faceva far di tutto ho provato un'inquietudine che gli horror non mi danno da tempo...

    RispondiElimina