I miei occhi sono pieni delle cicatrici dei mille e mille film che hanno visto.
Il mio cuore ancora porta i segni di tutte le emozioni provate.
La mia anima è la tabula rasa impressionata giorno per giorno,a 24 fotogrammi al secondo.
Cinema vicino e lontano, visibile e invisibile ma quello lontano e invisibile un po' di più.

lunedì 3 agosto 2015

Left Behind ( 2014 )

Chloe sta tornando a casa per festeggiare il compleanno della madre sperando di riunirsi alla sua famiglia ma scopre che il padre , pilota di aerei, ha accettato un volo per Londra proprio per quel giorno e in più sembra avere una liason con una bella hostess.
Questo forse è dovuto al fatto che la madre da un po' di tempo si è dedicata un po' troppo alla lettura e all'interpretazione letterale delle Sacre Scritture, risultando per lui ( ma anche per i figli) un attimo, come dire, pesante.
Chloe torna a casa, il padre parte per Londra e sembra tutto procedere bene fino a quando milioni e milioni di persone scompaiono dalla faccia della Terra, tra cui la madre di Chloe.
Il padre si trova a governare una situazione di panico sull'aereo, inverte la rotta  e deve trovare un posto dove atterrare prima che finisca il carburante.
Ma gli aeroporti sembrano tutti chiusi...
A volte succede che non prendo alcuna informazione sui film che andrò a vedere , così per partito preso, ma anche per paura di scoprire troppo e troppo presto.
E' successo con questo Left Behind di cui prima della visione sapevo solo che c'era Nicolas Cage e che raccontava della sparizione improvvisa di milioni di persone.
Che, detta così, pare anche una cosa parecchio intrigante.
Se non fosse uno spunto già usato da una serie tv, The Leftovers che non mi ha proprio entusiasmato e trattava di roba simile anche  un filmaccio, The Remaining di cui un giorno dovevo parlare qui sul blog e poi non ce l'ho fatta...
Leggo i credits e vabbè vedo Vic Armstrong, noto soprattutto per gli stunts di parecchi film di James Bond e per essere uno dei registi di seconde unità più impiegati ad Hollywood e dintorni.
E se nella sua carriera c'è un solo film da regista ed è stato realizzato più di venti anni fa, beh un motivo ci deve essere.
E siccome, come dice il saggio, non si può cavare sangue da una rapa, il motivo c'è, eccome se c'è.
Che c'entra Vic Armostrong con argomenti science fiction o fantasy?
Nulla.
E con la lettura pedissequa dei libri dell'Apocalisse?
Meno di niente.
Sta tutto qui il nocciolo della questione: a livello registico non c'è una chiave di lettura convincente di una storia che non è facilissima da raccontare senza incorrere nel ridicolo involontario.
Anzi non c'è proprio.
Le persone spariscono e lo fanno per un determinato motivo, gli altri restano a "soffrire" nella dimensione terrena.
E già dicendo questo ho spoilerato troppo.
Si parla di Apocalisse insomma ma se pensavate che tipo in 2012 di Emmerich casualmente o no, tutti i cattivi sparivano dalla scena in un modo o nell'altro, bene qui più o meno succede la stessa cosa ma con i buoni ( i bambini) e in modo ancora più manicheo.
Chi decide sulla bontà o meno delle nostre azioni?
Diviso sostanzialmente in due filoni che si alternano in modo che definire televisivo è abbastanza eufemistico, quello che succede sull'aereo e quello che succede a Chloe, Left Behind è un film inutile, noioso, con l'aria posticcia , senza senso e che sembra realizzato in maniera superficiale oltre che frettolosa.
Cage ci mostra un'altra delle sue capigliature vere come una banconota da tre euro e comincia a far venire dubbi che possa essere imparentato con Pippo Baudo più che con Coppola, il resto del cast si dimena nell'anonimato più completo alle prese con un film che non è altro che il nulla sotto vuoto spinto.
Quel votaccio assegnato dagli utenti di imdb.com per una volta è più che giustificato.
Evitate questo film come la peste bubbonica.
Candidato sin da ora a essere uno degli scult dell'anno e le numerose nomination ai Razzie Awards ne sono tangibile testimonianza.


PERCHE' SI : lo spunto iniziale pareva intrigante ma c'era l'inghippo...
PERCHE' NO : tutto, dal cast , alla storia raccontata , al ridicolo involontario che viene fuori subito e resta lì per tutto il film.


LA SEQUENZA : Chloe sta cercando di trovare un posto per fare atterrare l'aereo del padre, gli crea spazio ma il padre non individua la direzione in cui andare e lei che fa? Comincia a lampeggiare con la macchina per farsi vedere...


DA QUESTO FILM HO CAPITO CHE :

Ne ho abbastanza di questa sci fi a sfondo pesantemente religioso
La prossima volta mi documento prima e poi intraprendo la visione.
Cage ha sempre più i capelli alla Pippo Baudo( o è diventato il testimonial della sua ditta di parrucchini).
Mi chiedo il perché accetti di recitare in questa immondizia.


( VOTO : 2 / 10 )


Left Behind (2014) on IMDb

14 commenti:

  1. La cosa assurda, è che Nicola Coppola qui, è anche l'attore più bravo (e meno sopra le righe) di tutto il film, incredibile ma vero ;-) I film con Cage sono imperdibili, nel bene o nel male, questo è decisamente nel male, ma peggio della recitazione ci sono solo gli Americani con il loro (inquietante) fervore religioso ;-) Cheers!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ah ah è bravo in assenza di concorrenti credibili...il discorso religioso alla base di questo film è da brividi...

      Elimina
  2. Talmente trash che non posso perderlo.
    E poi c'è Cage. ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma trash in modo veramente brutto...

      Elimina
  3. Ti è piaciuto talmente poco che hai anche storpiato il titolo! ;)
    Passo sicuramente: avevo già parecchi dubbi e come sempre sei stato più che convincente.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. hai ragione, non me ne ero neanche accorto e grazie alla tua segnalazione ho apportato la correzione...al titolo che il film è indifendibile...

      Elimina
  4. Grazie per essertelo sorbito al posto nostro. Mi è bastato il trailer e Cage che ha rubato il parrucchino a Pippo Baudo.
    Perché fa questi film? Ha bisogno di soldi come De Niro, fidati ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eh eh sempre felice di sacrificarmi per il popolo ma stavolta non l'ho fatto apposta...ok , il bisogno di soldi...ma quanti gliene servono per accettare di recitare in simili schifezze?

      Elimina
  5. Se c'è Cage io cambio strada senza pensarci due volte

    RispondiElimina
  6. C'è il mio Coppola meno preferito, quindi dovrò darci un'occhiatina ;)

    RispondiElimina
  7. Pare che Cage accetti schifezze del genere perché è in bolletta (vive in una roulotte...?) per i trili alimenti da pagare alle sue voracissime ex......
    Peccato...
    (un altro che sta facendo una brutta fine è J.Cusack..........film "incredibili"....)

    av

    RispondiElimina